RIGENERAZIONE URBANA, L’INVITO AI CANDIDATI SINDACO

0
1004

In ordine alla RIGENERAZIONE URBANA per cui il nostro comune ha beneficiato di ben 2.000.000 di euro sarebbe auspicabile che i candidati sindaco prendessero subito in seria considerazione un progetto di riqualificazione urbana già esistente, che riverserebbe automaticamente la sua originalità e oculatezza in campo turistico.

L’idea, nata dalla mente sempre fervida e vulcanica di Gino Lombardi (DEVIA), con la giusta attenzione e condotta a termine (anche breve) donerebbe alla nostra bella cittadina una nuova, anzi nuovissima veste: una GALLERIA D’ARTE ALL’APERTO E PERMANENTE fruibile da tutti che darebbe il suo significativo contributo a generare turismo, anche scolastico, culturale e “di livello”, da ogni parte d’Italia e attirando anche i turisti dalle più gettonate mete del Gargano.

Secondo l’idea di Gino, che pure si diletta in campo artistico, “OK ai murales, fatti benissimo sicuramente ma si provi a pensare ai murales 3D. Dobbiamo prendere atto che non viviamo in una città metropolitana ma in una bellissima cittadina garganica, mediterranea e solare, quindi non più colori ombrosi ma colori vivi pertanto i soggetti raffigurati dovrebbero essere luminosi, ridenti, positivi e perché no, mediterranei. Se solo provaste a chiudere gli occhi ed immaginarla, avvolta dall’arte, in ogni suo muro, in ogni angolo o facciata di qualche edificio privato che dia semplicemente la sua disponibilità, diverrebbe una bellissima e gigantesca tela od una gigantesca scultura che attirerebbe turisti in maniera costante per tutto l’anno, non solo d’estate determinando sviluppo turistico e quindi di attività ricettive.

ECCO L’IDEA (ovviamente trattandosi di un progetto complesso ed articolato abbiamo dovuto sintetizzarlo in 3 punti cardine):

  • Far dipingere tutti i grossi muri di contenimento di San Nicandro od anche qualche edificio privato magari. Mi riferisco al muro Via Lauro/San Cristoforo, al muro via Matteotti, muro ex pretura, muro centro anziani boschetto, muro Parco San Michele, muretti convento e i muri del Viale stazione lato sinistro;
  • Predisporre un concorso a premi per giovani artisti (pittori o artisti in genere, magari già affermati) i quali dovranno consegnare i lavori su carta che una commissione ad hoc dovrà valutare per un criterio prestabilito. Assegnati i muri, verrà così assegnato il muro più bello (quello all’ingresso di Via Torre Mileto) e premiata l’opera vincente con la dovuta inaugurazione dii “SAN NICANDRO GALLERIA D’ARTE ALL’APERTO”.
  • Si provi ad immaginare per un artista cosa significa vedersi “esposta” la sua opera pubblicamente. La soddisfazione più grande, al di là dei premi e denaro, è quella di poter esprimere la sua fervida immaginazione ed il suo particolare estro. Il tutto con la sua firma apposta lì sotto.
  • Il comune quindi dovrà infine solo fornire i materiali (pittura, stucchi, pennelli, ecc.)

Avremo così, alla fine di tutto, una cittadina (la prima in Italia) ordinata e ricca di dipinti ed opere varie che la renderebbe “UN PICCOLO LOUVRE” da collocare sul mercato turistico e turistico-scolastico con appositi itinerari per quanti si recheranno a visitare questa splendida cittadina.

L’idea di Gino, così originale ed intelligente, pare non si trovi ancora in nessuna parte d’Italia e dovrà essere opportunamente affiancato da un ottimo piano di lancio e marketing ovvero sui social e “media”.

E allora, se chi ben comincia è a metà dell’opera, perché non approfittare della “Rigenerazione Urbana” per dare vita all’idea e cominciare a dare subito una FORTE STERZATA alla nostra cittadina?

Civico93 ha già avuto modo lo scorso anno di parlare di questa idea che sembra avviarsi ad una sicura condivisione da parte del nuovo sindaco che sarà eletto domani.