Pro Family
Home Blog

GIOVANISSIMI, USO E ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE A SAN NICANDRO

0

In Italia il consumo e l’abuso di alcol fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno sempre più preoccupante. Certamente San Nicandro non fa eccezione a tale fenomeno e gli indicatori sono abbastanza evidenti non ostante l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda la totale astensione dal consumo di alcol fino ai 15 anni mentre, in Italia, vige il divieto di somministrazione e vendita di bevande alcoliche ai minori di 18 anni.

Ma, in barba ad ogni normativa, a San Nicandro i comportamenti di consumo diffusi tra i giovani sono sotto gli occhi di tutti quando, invece, richiedono una particolare attenzione ed interventi, per la possibilità di gravi implicazioni di ambito non solo sanitario ma anche psico-sociale, data la facilità di associazione con altri comportamenti a rischio, assenze scolastiche, riduzione delle prestazioni scolastiche, aggressività e violenza, oltre alle possibili influenze negative sulle abilità sociali e sullo sviluppo cognitivo ed emotivo.

Raramente ci sono mattine in cui non si vedono bottiglie vuote per strada e questa è la testimonianza della diffusione continua del fenomeno al quale sono legati altri problemi in quanto il passaggio dall’uso di alcool con finalità di sballo e ubriachezza si rischia il passaggio anche verso le sostanze psicoattive illegali.

Occorrerebbe un’azione congiunta tra Asl FG, amministrazione comunale, esercenti esercizi commerciali per la vendita e la somministrazione di bevande, istituzioni scolastiche per arginare tale fenomeno soprattutto tra i giovani che sono più vulnerabili agli effetti fisici e mentali dell’alcool.

Si giustifica spesso che questo comportamento dell’abuso alcolico deriva dal bisogno di colmare un vuoto esistenziale. L’alcol viene spesso considerato dai giovani un mezzo per integrarsi socialmente e per ridurre la tensione, al contrario dei giovani adulti i quali dichiarano di bere per divertimento, per stare bene, per essere alla moda, per sembrare estroversi o semplicemente per combattere la noia.

Pare, pertanto, importante e improcrastinabile definire una vera e propria strategia di prevenzione rivolta alla diminuzione dei consumi alcolici e all’adozione di stili di vita sani soprattutto nei giovanissimi.

Guida all’alcool Sai cosa bevi

Le ragazze e l’alcool

SAN NICANDRO – LESINA, OK A “GARGANO IMPATTO ZERO” PER LA VALORIZZAZIONE FILIERE LOCALI

0

Nell’ambito della strategia di sviluppo locale 2014-2020, il Gal Gargano Agenzia di sviluppo ha approvato l’Avviso Pubblico per la presentazione delle domande di sostegno Azione n. 2 “GARGANO IMPATTO ZERO”, “Sentieri di incontro, valorizzazione delle filiere locali”. Lo stesso GAL ha provveduto alla riapertura dei termini per la presentazione delle domande di sostegno con scadenza il 27 gennaio 2020.

Il sostegno per gli interventi di adeguamento e recupero della rete dei sentieri realizzati ed esistenti, nonché la realizzazione di strutture leggere per l’accoglienza e l’informazione è concesso a partenariati di comuni dell’area GAL Gargano, composti da almeno due amministrazioni locali limitrofi ed essere realizzati in continuità. Poiché i Comuni di Lesina e San Nicandro, in ragione della continuità geografica e territoriale e delle connessioni e dei legami di tipo storico-culturale, naturalistico e della omogeneità delle risorse paesaggistiche identitarie dei territori, con delibera di giunta dei due comuni, hanno manifestato la volontà di partecipare all’Avviso mediante la candidatura di una proposta progettuale finanziabile con risorse a totale copertura dei costi ammissibili fino ad un massimo 200.000 euro.

In generale, l’intervento prevede la realizzazione di opere per manutenzione straordinaria della sentieristica lungo il Lungolago Sud fra i comuni di Lesina e Sannicandro. Nello specifico riguardano la sistemazione del piano viario ed il recupero di alcuni tratti parzialmente franati od interrotti e relativa messa in sicurezza dell’itinerario ed opere correlate, migliorandone quindi l’accessibilità e la sicurezza di percorrenza, rafforzando la vocazione turistica, promuovendo e sviluppando reti tematiche, sentieristica, sistemi di mobilità lenta.

Il comune di Lesina ha, pertanto, deliberato di dare incarico all’UTC per la redazione della progettazione delle opere richieste dal bando per la candidatura e la presentazione delle domande di sostegno all’Azione “GARGANO IMPATTO ZERO”.

SAN NICANDRO SI PREPARA AL “SUO” CARNEVALE

0

Continuano preparativi e riunioni per il prossimo carnevale. Assegnata all’Associazione Pro Loco l’intera organizzazione della festa. Ora cominceranno altre riunioni per ogni categoria che parteciperà al carnevale come i carri allegorici, la sfilata delle pacchiane e pastori. Mentre, per tutte le maschere libere che formano piccoli gruppi o carri allegorici piccoli che desiderano partecipare alla sfilata sono invitati a dare la loro adesione alla Pro Loco telefonando al n. 349-6780449.

L’invito alla partecipazione collettiva al carnevale deve essere accolto da tutta la cittadinanza affinchè il nostro evento diventi punto di riferimento per tutto il territorio provinciale per la specificità della nostra manifestazione, per le caratteristiche dei costumi tradizionali e per la sua tradizione che, in tempi passati, costituiva meta di riferimento per tutti.

DALL’AIRC DUE MILIONI PER TRE PROGETTI DI RICERCA DI CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA

0
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro sosterrà, per i prossimi cinque anni, tre progetti di ricerca dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza risultati vincitori del bando Grant Investigator. Si tratta dei progetti di ricerca presentati dai biologi Fabrizio Bianchi, Vincenzo Giambra e Valerio Pazienza.

l progetto di Fabrizio Bianchi – che dirige il Laboratorio di Cancer Biomakers di Casa Sollievo, dopo esperienze presso l’Istituto Europeo di Oncologia a Milano, il John Radcliffe Hospital della Oxford University e l’IFOM Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano –, ha ottenuto fondi per 860.000 euro, ed ha lo scopo di comprendere la funzione di alcuni piccoli acidi nucleici chiamati microRNA che nel tumore possono provocare resistenza alla chemioterapia e favorire la progressione della malattia. «Abbiamo infatti scoperto – ha spiegato Fabrizio Bianchi – che alcuni tumori del polmone molto aggressivi hanno quantità alterate dei microRNA, che li rendono più resistenti alla terapia favorendone la progressione metastatica. Il nostro obiettivo principale è quindi quello di scoprire in che maniera i microRNA rendono più aggressivo il tumore in modo da identificare i meccanismi molecolari alla base della progressione della malattia e sviluppare terapie sempre più efficaci, riducendo la mortalità per cancro del polmone».

Lo studio redatto da Vincenzo Giambra – che ha lasciato la British Columbia Cancer Agency di Vancouver, in Canada, per dirigere il Laboratorio di Ematopatologia dell’IRCS Casa Sollievo della Sofferenza –, mira ad identificare i processi molecolari e cellulari critici per il mantenimento e lo sviluppo della leucemia linfoblastica acuta a linfociti T (LLA-T). «Abbiamo dimostrato che – sottolinea il ricercatore che ha ottenuto da AIRC fondi per 705.000 euro –, le leucemie recidive e/o ricorrenti sono presumibilmente causate dalla presenza di un particolare tipo di cellule, note come cellule staminali leucemiche (CSL), particolarmente resistenti alle terapie standard e con distinte caratteristiche genetiche e fenotipiche rispetto alle altre cellule tumorali. Determineremo come certe mutazioni genetiche, ricorrenti tra i pazienti con LLA-T, trasformino le cellule staminali/progenitrici umane del sangue in cellule leucemiche di tipo T, capaci di crescere in maniera incontrollata e di sfuggire ai trattamenti chemioterapici convenzionali. Gli studi forniranno le basi sperimentali per nuovi trattamenti terapeutici, più efficienti e meno invasivi, per eliminare le cellule staminali leucemiche».

Valerio Pazienza – da dieci anni biologo del Laboratorio di Ricerca di Gastroenterologia, dopo cinque anni di esperienza presso l’Università di Ginevra, in Svizzera –, ha ottenuto fondi per 433.000 euro per caratterizzare il microbiota intestinale, impropriamente conosciuto come flora intestinale, nei pazienti affetti da cancro del pancreas e per formulare nuove combinazioni di probiotici (microorganismi benefici per l’ospite) e prebiotici (nutrienti in grado di stimolare la crescita di microorganismi benefici) in supporto delle terapie anticancro convenzionali. Tra questi, il carcinoma del pancreas, quasi 460 mila nuovi casi nel 2018, è tra le neoplasie con prognosi più infausta perché difficilmente diagnosticabile in fase precoce e perché altamente chemioresistente. «Lo sviluppo di nuove formulazioni di probiotici e prebiotici – sostiene Pazienza –, è finalizzato non solo a ridurre gli effetti collaterali degli attuali schemi terapeutici in pazienti affetti da cancro del pancreas, ma anche a migliorare, eventualmente, la risposta ai trattamenti chemioterapici. Mediante l’utilizzo di modelli di laboratorio si indagheranno, inoltre, i meccanismi attraverso i quali queste miscele di pre/probiotici svolgono la loro azione».

I vincitori dei Grant Investigator di AIRC, che copriranno i costi della ricerca più quello del personale, sono stati selezionati per la loro rilevanza al cancro, l’innovatività, la fattibilità e il potenziale impatto positivo sui pazienti. La valutazione dei progetti si è svolta con il metodo peer review, cioè sono stati valutati da una commissione internazionale di esperti dello stesso settore del proponente.

 

BANDO “SPORT DI TUTTI”, TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE IL 31 GENNAIO

0

 

Prorogato a alle ore 16 del 31/01/2020 termine domande Progetto “Sport di tutti- edizione Young”. Al fine di garantire una più ampia partecipazione delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi, si comunica che la fase di iscrizione è stata prorogata, pertanto il termine per la presentazione delle domande in piattaforma è posticipato al 31 Gennaio 2020 ore 16:00. Previste due modalità di presentazione del modulo di adesione:

– modalità online, sul sito www.sportditutti.it, o direttamente accedendo al portale area.sportditutti.it;
– modalità cartacea, consegnando il modulo presso le società sportive prescelte, consultando l’elenco delle ASD/SSD aderenti. L’Avviso Pubblico rivolto ai beneficiari (bambini/e e ragazzi/e dai 5 ai 18 anni) contenente tutti i dettagli e i relativi requisiti per poter accedere al Programma, con allegata la lista delle ASD/SSD aderenti e le relative discipline sportive è disponibile al link https://www.sportditutti.it/

Ma cos’è il progetto “Sport per tutti”?

Sport di tutti è un programma per favorire la pratica sportiva, è un modello d’intervento sportivo e sociale, che mira ad abbattere le barriere economiche di accesso allo sport e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità. L’obiettivo è promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita attiva tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.

Sport di tutti è promosso da Sport e salute S.p.A. in collaborazione con gli Organismi Sportivi e si rivolge in questa prima fase a bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni.

Un percorso sociale, sportivo ed educativo con attività sportiva pomeridiana gratuita offerta ai ragazzi dai 5 ai 18 anni attraverso una rete capillare di associazioni e società sportive dilettantistiche che operano sul territorio.

Gli ulteriori dettagli e gli step di candidatura sono consultabili sull’avviso pubblico e sul sito internet di progetto www.sportditutti.it

 

AIRC E LE ARANCE DELLA SALUTE

0

Come ogni anno, i volontari della Fondazione Airc di San Nicandro Garganico vi aspettano Sabato 25 Gennaio a partire dalle ore 8.30 in P.zza IV Novembre per la vendita delle Arance della salute. Al costo di 9 euro sarà possibile acquistare una reticella di ottime arance tarocco siciliane il cui ricavato sarà destinato ai giovani ricercatori per progetti di ricerca in campo oncologico. A latere di questa iniziative, sono previsti, altresì, momenti formativi-informativi presso le istituzioni scolastiche di tutti gli ordini e gradi della città per svolgere la campagna denominata “Cancro, io ti boccio” con la partecipazione di docenti, studenti e personale scolastico vario secondo il seguente programma:

Sabato 25 gennaio 2020

Scuola elementare di P.zza IV novembre ore 8.30 vendita delle Arance della salute.

Scuola media statale “Mons. A. D’Alessandro” ore 10.00 Laboratorio didattico sui principi di una sana alimentazione con la partecipazione della Dott.ssa Anna Maria D’Antuono Pediatra Università Cattolica di Roma;

Istituto istruzione superiore “Fioritto-De Rogatis” Aula Magna ore 11.20   Conferenza dibattito su ” I corretti stili di vita per prevenire la malattia” relatore il Dott. Carmine D’Antuono, Dirigente medico Cardiologo Azienda Ospedaliera-Universitaria di Foggia.

Raccomandiamo tutti i cittadini di venirci a trovare in piazza IV Novembre o partecipare alle iniziative della Fondazione Airc con l’acquisto delle Arance della Salute per aiutare la ricerca scientifica a fare altri passi in avanti per sconfiggere definitivamente il cancro.

Una sfida che potremo vincere solo se combattuta tutti insieme.

Fondazione AIRC

Delegazione di San Nicandro Garganico

 

MANFREDONIA, CONTROLLI ALLE IMBARCAZIONI NEL PORTO

0

CONTROLLI CONGIUNTI DA PARTE DELLA GUARDIA COSTIERA DI MANFREDONIA E DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI MANFREDONIA

 

I MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA E DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI MANFREDONIA SONO STATI DELEGATI DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI FOGGIA AD EFFETTUARE DEGLI ACCERTAMENTI FINALIZZATI AL CONTRASTO DELL’OCCUPAZIONE ABUSIVA DEGLI SPECCHI ACQUEI ALL’INTERNO DEL PORTO DI MANFREDONIA.

IN PARTICOLARE, L’ATTIVITA’ DI INDAGINE RIGUARDERA’ TUTTE LE IMBARCAZIONI E NATANTI ORMEGGIATI ALL’INTERNO DEL PORTO COMMERCIALE DI MANFREDONIA IN ASSENZA DI QUALSIVOGLIA TITOLO AUTORIZZATIVO ED ORMEGGIATE A SINGOLI CORPI MORTI ANCORATI NEL FONDALE MARINO.

LA FASE DI RIMOZIONE DELLE BARCHE SARA’ ANTICIPATA DA UN’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA AD OPERA DEL NUCLEO SUBACQUEO DELLA GUARDIA COSTIERA DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO CHE SI OCCUPERA’, GIA’ DALLA PROSSIMA SETTIMANA, DI FOTOGRAFARE E FILMARE LO STATO DEI LUOGHI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI FONDALI E AGLI ORMEGGI ABUSIVAMENTE UTILIZZATI DALLE IMBARCAZIONI.

SUCCESSIVAMENTE, SOTTO IL COORDINAMENTO DELLA AUTORITA’ GIUDIZIARIA, LE UNITA’/IMBARCAZIONI ILLECITAMENTE ORMEGGIATE NEL PREDETTO PORTO, VERRANNO SOTTOPOSTE A SEQUESTRO E RIMOSSE PER LA SUCCESSIVA CUSTODIA A CURA DELLA ’AUTORITA’ DI SISTEMA PORTUALE.

I PROPRIETARI DELLE IMBARCAZIONI IDENTIFICATI SARANNO DEFERITI ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA AI SENSI DEGLI ARTICOLI 54 E 1161 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE.

ALL’INTERNO DEL PORTO, NEI PRESSI DEGLI SPECCHI ACQUEI ABUSIVAMENTE OCCUPATI SARANNO POSIZIONATI APPOSITI CARTELLI MONITORI DELL’IMMINENTE ATTIVITA’ DI RIMOZIONE DELLE STESSE.

FINANZA: CONTROLLI GIOCHI E SCOMMESSE ILLEGALI A SAN NICANDRO. IMPOSTE EVASE PER OLTRE 8 MILIONI DI EURO.

0

I militari del Comando Provinciale di Foggia hanno eseguito interventi in materia di giochi e scommesse nei confronti di alcuni bar e circoli privati del Comune di San Nicandro Garganico, dove sono stati trovati apparecchi e congegni da divertimento e intrattenimento non conformi alla legge.

Gli apparecchi – a disposizione dei clienti/avventori – erano dotati di schede di gioco illegali e privi di qualsivoglia titolo autorizzativo nonché privi di collegamento alla rete nazionale di raccolta del gioco. I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di San Nicandro hanno scoperto negli stessi esercizi anche altri apparecchi da gioco, detti “Totem”, in grado di consentire l’accesso a piattaforme di gioco online illegali. Nello specifico, i controlli effettuati hanno consentito di rilevare l’uso illegale di n. 7 “Totem” e n. 9 apparecchi (assimilabili al tipo cosiddetto Newslot2), che sono stati sottoposti a sequestro, e di contestare violazioni amministrative inerenti alla mancanza di autorizzazioni in materia di giochi, per sanzioni pecuniarie di 200.000 euro.

All’esito dei controlli e dei sequestri, gli elementi acquisiti sono stati sviluppati sotto il profilo fiscale dai finanzieri di San Nicandro Garganico che hanno scoperto un’evasione ai fini dell’Imposta unica sulle scommesse di 459.900 euro, ai fini del Prelievo Erariale Unico di 435.500 euro e ai fini delle Imposte dirette di circa 7.200.000 euro.

Le attività svolte testimoniano l’attenzione della Guardia di Finanza anche nell’azione di contrasto a pratiche elusive di offerta di giochi e scommesse, volta alla tutela della sicurezza dei giocatori e delle entrate che derivano da tutti i tributi connessi nonché del mercato da forme di concorrenza sleale a danno degli imprenditori onesti.

CONTINUANO INCESSANTI I CONTROLLI DEI CARABINIERI: ARRESTI, SEQUESTRI E PERQUISIZIONI

0

Con l’arrivo dei recenti rinforzi, continua senza sosta l’azione dei carabinieri sul territorio del capoluogo dauno: sono più di sessanta le perquisizioni eseguite -15 delle quali domiciliari- a carico di vari soggetti di interesse operativo e nell’ambito dei posti di blocco disposti dal piano di prevenzione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia con l’ausilio delle unità dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Puglia, cinofile anti-droga e anti-esplosivo.

Il 21 gennaio, nell’ambito delle perquisizioni domiciliari, sono stati arrestati due fratelli foggiani, P.S. e P.C., già noti agli uffici di polizia per reati contro la persona e il patrimonio, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella loro proprietà sono stati rinvenuti in un primo momento “cucchiai e coltelli sporchi di cocaina” utilizzati verosimilmente per confezionare dosi di droga e da una più accurata verifica anche 10 flaconi di metadone e 1.650 Euro in contanti in banconote di vario taglio. Su disposizione dell’AG competente sono stati tradotti in carcere, ove resteranno ristretti a seguito della convalida dell’arresto avvenuta in data 22 gennaio u.s..

REVOCA MISURE CAUTELARI PER ANGELO CERA

0

Angelo Cera libero. Infatti il Tribunale del Riesame ha proceduto alla revoca delle misure cautelati adottate nei confronti dell’esponente dell’Udc di Capitanata.

Questo il suo commento sulla sua pagina facebook: “Mi avevate perso di vista? Ebbene dopo tre mesi di ingiustizia sono di nuovo con voi! Sono Libero! Il Tribunale del Riesame mi ha reso libero, revocando le misure cautelari! Vi voglio bene!”

 

ANNO 2019, LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SI ATTESTA AL 53 PER CENTO

0

L’anno appeno terminato si è chiuso con una percentuale di raccolta differenziata pari al 53 per cento. Sicuramente con la nuova ditta, con l’impegno dell’ex assessore Calello e degli operatori della raccolta la situazione, sia pure lentamente, sta decisamente migliorando. Le attestazioni in tal senso sono evidenti ed arrivano anche da sannicandresi che vivono fuori e che confermano come San Nicandro sia una cittadina più pulita di prima.

Ma tutto questo non basta e migliorare si può perché tutti hanno il diritto/dovere di pretendere una città più pulita. Una statistica, accertata anche dai Carabinieri forestali, certifica che quando una citta è più pulita i suoi abitanti vogliono conservarla sempre così ed ancora migliorarla con una considerazione aggiuntiva che consiste nella diminuzione anche di reati. Come dire che la bellezza vince su tutto e sulla inciviltà.

Con un impegno forte da parte di tutti e cioè dell’amministrazione comunale, della ditta appaltatrice, delle nuove figure delle Guardie Ambientali e, soprattutto, da parte dei cittadini quella percentuale può essere elevata al 65 per cento e il che consentirebbe una importante riduzione della Tari con notevoli benefici economici da parte di tutta la cittadinanza.

SAN NICANDRO, ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE: UN PROBLEMA DIMENTICATO

0
?????????????????????????????????????????????????

Si ritorna a parlare del PEBA, il Piano di intervento per la Eliminazione delle Barriere Architettoniche. Infatti, il Piano è pronto già dal novembre 2018 e, per la sua esecuzione, occorre il passaggio in consiglio comunale per la sua approvazione.

E’ un problema per molti cittadini sannicandresi ed è da troppo tempo che si dichiara di voler alleviare il problema della disabilità che non può essere circoscritto a persone con problemi di deambulazione ma a tutti coloro che si trovano in condizioni di svantaggio comprendendo in questa categoria le persone con forme temporanee di disabilità, gli incidentati, le donne in stato di gravidanza, o le persone anziane nonché passeggini e carrozzine per neonati, che hanno difficoltà ad affrontare percorsi di una certa estensione senza possibilità di effettuare una sosta.

San Nicandro ha provveduto, nel corso degli anni, ad adeguare gran parte delle strutture pubbliche, tant’è che la quasi totalità degli edifici comunali risulta ormai a norma. Per quanto concerne la viabilità, nel corso del tempo sono stati realizzati lavori d’intervento per l’abbattimento delle barriere architettoniche con la creazione di opportuni “scivoli” per il raccordo nei percorsi pedonali del centro abitato cittadino e negli anni seguenti sono stati realizzati interventi di adeguamento puntuale sui marciapiedi.

San Nicandro, finora, era sprovvisto del PEBA ma, a breve, sarà adottato e finalmente si avrà uno strumento con una mappatura delle strade maggiormente interessate. La Giunta Comunale, già nel 2017, ha approvato di porre in essere tutte le attività preliminari e propedeutiche circa l’adozione del Piano per L’Eliminazione delle Barriere Architettoniche al fine di elaborare un piano strategico per favorire l’accessibilità degli spazi e degli edifici pubblici garantendo l’integrazione sociale, la sicurezza, la qualità di vita e la mobilità di tutti i cittadini.

Con il PEBA si propone un intervento che, dopo una adeguata analisi e mappatura della città, mira all’eliminazione delle barriere architettoniche nel tracciato viario urbano in quanto il Comune di San Nicandro ha eseguito negli anni svariati interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche sia negli spazi pubblici, che negli edifici di proprietà comunale, in conformità alla normativa vigente, che rendono gli stessi fruibili e visitabili. Pertanto dopo uno studio approfondito riguardante il territorio comunale, sono state previste rampe, nelle zone caratterizzate dalla presenza di marciapiedi idonei alla loro realizzazione; mentre, laddove si ha la presenza di strade strette in cui non è vi è possibilità di realizzare né marciapiedi né, a maggior ragione, rampe, è stata progettata una segnaletica orizzontale. In altre zone, caratterizzate dalla presenza di marciapiedi e aiuole alberate, è stata prevista la rimozione del coronamento delle aiuole e la posa in opera di chiusini in ghisa. Al fine della visibilità del percorso è stato previsto il montaggio di segnaletica verticale.

Dopo l’adozione del PEBA finalmente si potranno rimuovere ostacoli e cause che limitano o impediscono l’accessibilità di luoghi consentendo di ampliare le libertà delle persone e la coesione sociale qualificandosi anche come strumento per la valorizzazione, anche economica, dei contesti di intervento.

IL “PREMIO 100 AMBASCIATORI NAZIONALI” ALLA CITTADINA DI PESCHICI

0

Si è svolto giovedì 16 Gennaio 2020, nella prestigiosa Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica Italiana, la cerimonia ufficiale per la consegna del Premio 100 Ambasciatori Nazionali. Organizzata dall’Associazione LIBER, presieduta da Verdiana Dell’Anna, in collaborazione con la casa editrice RDE, 100 Ambasciatori Nazionali è dedicato a Comuni, Aziende ed enti virtuosi, impegnati in ambiti rappresentativi per ogni regione italiana, quali agroalimentare, turismo, arte e cultura, sport e spettacolo, enogastronomia, moda, manifattura, innovazione, grande distribuzione, istituti di credito, abitare, cantieri navali, metalmeccanica, automotive, salute e benessere, tutela dell’ambiente, rispetto della legalità; enti locali ed imprese in prima linea che portano in Italia e all’estero la conoscenza del luogo d’origine e del suo stile iconico, industrie che investono sull’etica, sulla salute e la formazione dei dipendenti, nonché aziende ed enti ambasciatori di un’Italia che sa difendere le proprie radici e valorizzare l’eccellenza, con lo sguardo sempre rivolto al progresso.

Ad aprire la serata con i ringraziamenti e i saluti istituzionali di rito, la Presidente dell’Associazione LIBER che ha organizzato l’evento. A seguire l’editore Riccardo Dell’Anna, ideatore del progetto editoriale e del pregiato volume 100 Ambasciatori Nazionali, di prossima uscita.

A condurre la serata, la giornalista Alda d’Eusanio che ha intervistato i membri del Comitato d’Onore, composto da note personalità e autorevoli rappresentanti di importanti Enti e Istituzioni nazionali. In sala, la platea composta dai 100 protagonisti e illustri ospiti tra le autorità.

Il Premio 100 Ambasciatori Nazionali è stato conferito per la Regione Puglia a: Birra Raffo; Cantine Due Palme; Comune Di Leverano; Comune Di Palagianello; Comune Di Peschici; Comune Di Racale; Comune Di San Donato Di Lecce; Comune Di Triggiano; Leo Shoes; Marmi Strada; Zanzar Sistem.

«Il “Premio 100 Ambasciatori nazionali” – spiegano i promotori – è dedicato a Comuni, aziende ed enti che nel loro territorio e in tutto il Paese, mettono in pratica azioni volte allo sviluppo socio-economico e valorizzazione del patrimonio, diventando un esempio virtuoso per la comunità. I 100 Ambasciatori Nazionali rappresentano enti locali ed imprese in prima linea che investono sul benessere e la formazione, Ambasciatori radicati nel territorio che aiutano la Nazione ad acquisire valore, creando occupazione e benessere sociale, diventando un punto di forza per la crescita e il miglioramento delle sue potenzialità».

Questo il commento del sindaco di Peschici Franco Tavaglione: “I 100 Ambasciatori sono stati selezionati dall’Osservatorio delle Eccellenze Italiane con la supervisione di un autorevole Comitato d’Onore presieduto dal maestro Carlo Verdone. Dall’analisi di tutto il territorio nazionale il Comune di Peschici è stato ritenuto meritevole per la realizzazione del progetto: «Peschici – Presidio di cultura. Una valida idea, in collaborazione con Antonella Biscotti, per la valorizzazione e la difesa delle radici culturali del territorio e contestualmente per la ricerca di prospettive di sviluppo per le nuove generazioni, tutto ciò mediante l’apertura straordinaria di siti e l’organizzazione di momenti culturali e performance artistiche. Una torre saracena e un evento inedito e originale come «L’acquasala salverà il mondo» hanno convinto il Comitato d’Onore a tributare il premio al nostro Comune, ed io sono particolarmente soddisfatto di questo riconoscimento, che condividerò con i miei concittadini».

AGGIUDICATI GLI APPALTI PER I LAVORI DI MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI SCOLASTICI PROVINCIALI

0

Aggiudicati gli appalti per l’esecuzione dei lavori di manutenzione integrata degli edifici scolastici e del patrimonio immobiliare della Provincia di Foggia.  Gli interventi tecnico-progettuali del Servizio Gestione e Manutenzione del Patrimonio Immobiliare ed Edilizia Scolastica e della Stazione Unica Appaltante, hanno consentito una maggiore semplificazione nell’attività di aggiudicazione ed una notevole riduzione degli adempimenti burocratici.

I lavori per la manutenzione integrata sono inerenti i seguenti ambiti territoriali: lotto 1 ambito territoriale di Foggia; lotto 2 ambito territoriale di Manfredonia che comprende i centri urbani di Cagnano V. Carpino Ischitella Manfredonia Monte Sant’Angelo Peschici Rodi Garganico San Giovanni R. Vico Del Gargano – Vieste;  lotto 3 ambito territoriale di San Severo – che comprende i centri urbani di Apricena Lucera San Severo Sannicandro Garganico San Marco In L. Torremaggiore – Serracapriola; lotto 4 ambito territoriale di Cerignola- che comprende i centri urbani di Accadia Ascoli S. Bovino Candela Cerignola Deliceto Orta Nova Sant’Agata Di P. Stornarella Stornara Carapelle Troia;

La durata delle manutenzioni è prevista per i primi otto mesi con scadenza a settembre 2020.
Il Presidente della Provincia, Nicola Gatta dichiara: “I settori tecnici dell’Ente sono alla costante ricerca di soluzioni innovative ed interessanti, in un contesto normativo sempre più complesso. Con interventi di manutenzione programmata, si possono evitare le procedure d’urgenza, realizzando notevoli risparmi di tempo e di risorse. Il tutto finalizzato ad una maggiore efficienza e valenza dei servizi provinciali”.

SI CERCANO ATTORI/ATTRICI PER UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA SU CANALE 5

0

Chi vuole fare esperienza televisiva per una trasmissione in onda su Canale 5 può inviare la propria candidatura al seguente indirizzo: castingmatchshortfilm@gmail.com. La domanda di partecipazione dovrà essere corredata dal proprio curriculum vitae, da due foto (primo piano e figura intera), dati anagrafici e proprio numero telefonico.

L’invito è rivolto unicamente ai residenti maggiorenni dell’intera provincia di Foggia

CARABINIERI, OPERAZIONE ANTIDROGA, SEQUESTRATI 3 KG DI COCAINA

0
Non allenta la “morsa” dei controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia in tutta la Provincia. Anche sul versante delle attività di Polizia Giudiziaria antidroga, ieri sera, i militari dell’Arma hanno eseguito un importante sequestro di sostanze stupefacenti. L’ennesimo inequivocabile segnale della forte presenza dello Stato nella Capitanata. In particolare, a Cerignola, gli investigatori hanno arrestato in flagranza di reato un 52enne, già noto alle Forze dell’Ordine. Controllato durante un servizio di pattugliamento in abiti civili, l’uomo è stato trovato in possesso di un significativo quantitativo di marijuana. Estesa poi la perquisizione anche a casa, altra droga, della stessa tipologia, è stata rinvenuta dai Carabinieri, il tutto per un totale di quasi 3 kg, oltre a due grammi di eroina. Il 52enne guidava tra l’altro l’autovettura con cui è stato bloccato, un’utilitaria posta poi sotto sequestro, con patente revocata da oltre 20 anni. Su disposizione del PM di turno, lo stesso è stato poi associato presso la Casa Circondariale di Foggia. Nei prossimi giorni si svolgerà il relativo interrogatorio di convalida.

Anche quest’ultimo importante arresto, si inserisce nelle massive attività anticrimine dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia per contrastare qualsivoglia azione delinquenziale sul territorio, al fine così di garantire – sempre più – sicurezza e legalità.

GUARDIA DI FINANZA: ATTIVITA’ COMMERCIALE DI LESINA NASCONDE AL FISCO 162.000 EURO

0

 

I militari del Comando Provinciale di Foggia hanno portato alla luce un’evasione fiscale di una ditta individuale di Lesina (FG), il cui titolare ha adottato un sistema di occultamento degli incassi giornalieri, tanto semplice quanto efficace, che gli ha consentito di sottrarre al Fisco una parte consistente dei propri redditi degli ultimi tre anni.

I Finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Torre Fantine, durante un servizio di routine in materia di scontrini e ricevute, hanno notato che uno scontrino, emesso dall’esercizio commerciale controllato, riportava, in calce alla specifica dei beni acquistati, un sub totale pari all’importo pagato dal cliente, un corrispettivo pari a zero e la dicitura “annullato”, così da consentire al commerciante di non contabilizzare, a fine giornata, il relativo incasso. In proposito, la procedura di annullamento dello scontrino viene eseguita sul registratore di cassa nell’eventualità di errori di battitura, in modo da evitare l’imputazione di incassi erroneamente registrati.

I successivi approfondimenti di polizia economico – finanziaria, avviati le dalle Fiamme Gialle di Torre Fantine, sottoponendo la ditta individuale ad una verifica fiscale, hanno permesso di constatare che il titolare dell’esercizio commerciale, in tre anni, mediante il sistematico rilascio ai propri (ignari) clienti di 1.100 scontrini fiscali recanti la specifica di “annullamento”, aveva sottratto al Fisco incassi giornalieri per circa 162.000,00 euro.

L’operazione di servizio testimonia il costante impegno della Guardia di Finanza quale forza di polizia economico-finanziaria volta preminentemente al contrasto dell’evasione e delle frodi fiscali che danneggiano le risorse economiche del Paese e alterano le regole concorrenziali del mercato a scapito di imprenditori onesti. Contrastare l’evasione fiscale vuol dire anche garantire un fisco più equo e proporzionale all’effettiva capacità di ognuno.

SAN NICANDRO, ISTITUZIONE SERVIZIO DI VIGILANZA ECOLOGICA

0

Si è tenuto ieri in comune l’incontro preliminare riguardante la istituzione del servizio di vigilanza ecologica nel comune di San Nicandro Garganico che dovrebbe iniziare agli inizi del prossimo mese di febbraio.

pO Alla riunione hanno l’assessore all’Ambiente e al Randagismo Antonio Carbonella, la Polizia Locale, i Carabinieri Forestali di San Nicandro, la ditta di raccolta rifiuti e il GEV, ossia le Guardie Ecologiche Volontarie di Capitanata. Presente anche l’ufficio agricoltura del comune che ha espresso l’impegno dell’amministrazione di sempre maggiore attenzione al problema rifiuti con l’obiettivo di raggiungere il 65 per cento di raccolta della differenziata per far pagare ai cittadini minori tasse. In questa ottica l’ente pubblico si vuole dotare di una nuova cooperazione aggiuntiva a quelle già in essere proprio con la istituzione del SEV.

E’ seguito poi l’intervento del responsabile del SEV provinciale che ha posto l’attenzione su un servizio di informazioni preventive sul problema anche con una mappatura delle zone ove vengono buttati i rifiuti e, successivamente, interventi sanzionatori anche con l’utilizzo di video trappole in collaborazione con la Polizia Locale e i Carabinieri ForestaIi. Insomma, prima educare e poi, eventualmente, sanzionare. Saranno programmati incontro con le varie scuole per una educazione ambientale.

Oltre al problema rifiuti è stata posta l’attenzione anche sull’altro fenomeno del randagismo e precisamente sulle adozioni, sterilizzazioni dei cani e l’uso del microchip anche per i cani privati.

Importante il contributo dei carabinieri forestali che hanno prodotto statistiche interessanti sull’argomento.

SEBASTIAN VOCALE VINCITORE DEL PREMIO ALLA MOSTRA “ARTE E DESIGN PER LA TUTELA AMBIENTALE”

0

Bellissima affermazione di Sebastian Vocale alla Mostra “Arte e Design per la tutela ambientale inaugurata il 10 gennaio scorso a Pescara. L’evento è l’esito del concorso nazionale promosso per il quarto anno consecutivo dalla Fondazione Pescabruzzo allo scopo di diffondere l’educazione ambientale e il rinnovamento culturale ispirato ai principi della sostenibilità.

Vocale è risultato uno dei tre vincitori per quanto riguarda la sezione di “Eco-design” presentando un orologio in legno e resina realizzato interamente a mano utilizzando materiali di recupero.

Tanti gli artisti e designers che sono stati invitati a misurarsi col tema dei rifiuti e del loro riutilizzo. Ognuno di loro ha raccolto la sfida di combattere l’inutilità e lo spreco, creando opere innovative a partire da materiali di riuso, già segnati da una precedente storia. Si è così prodotta una trasformazione virtuosa: oggetti, spesso mercantili, sono diventati espressioni d’arte. Attraverso questa trasformazione si è voluta enfatizzare l’idea che anche dietro un gesto creativo possa nascondersi un potente alleato per aprire percorsi inattesi alla cultura della sostenibilità.

Un bellissimo riconoscimento a cui ci si augura possa seguire una importante carriera di affermazione della propria creatività.

“INPUGLIA 365” 2020, SI PUNTA SU CAMMINI, ENOGASTRONOMIA E ITINERARI CULTURALI

0

Loredana Capone: “Con il bando InPuglia365 per l’inverno/ primavera 2020 un nuovo calendario di iniziative alla scoperta della Puglia attraverso cammini, itinerari culturali alternativi e patrimonio enogastronomico” 

Camminipatrimonio enogastronomico tipico e itinerari culturali alternativi. Sono questi i prodotti su cui punta la Regione Puglia con l’avviso pubblico di Pugliapromozione, “InPuglia365-Cultura, Natura, Gusto”, rivolto a operatori economici del settore e Distretti Urbani del Commercio (DUC) che possono proporre dal20 al 30 gennaio2020 attività ed esperienze durante un week end o in concomitanza di ponti e festività che vanno dal 25 febbraio al 29 giugno 2020. Attraverso la selezione di proposte di qualità e coerenti con gli obiettivi dell’avviso, sarà possibile offrire un calendario di esperienze gratuite per i viaggiatori, e per gli stessi pugliesi, alla scoperta di bellezze e tipicità del territorio.

Una novità importante dell’edizione 2020 è proprio quella di puntare su prodotti turistici tematici; fra questi i cammini, come novità assoluta; il patrimonio enogastronomico tipico, in particolare i prodotti da forno, olio e vino, raccontati e degustati nei luoghi di produzione; gli itinerari culturali alternativi, attraverso luoghi e attrattori turisticamente meno noti, che partano anche da approdi turistici come i porti. Si punta, inoltre, a valorizzare i beni recentemente riconosciuti dall’UNESCO, come la transumanza e i muretti a secco, oltre alle tradizioni locali e ai riti sacri.

Grazie al calendario di attività “InPuglia365”, la Puglia potrà essere attraversata tutta, scoprendo le sue bellezze e il suo patrimonio culturale, naturalistico ed enogastronomico, i beni e i luoghi attrattivi meno conosciuti –– afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone –   In questo modo puntiamo a integrare e qualificare l’offerta turistica fuori dalla stagione estiva, in modo che il territorio pugliese sia attrattivo e accogliente tutto l’anno, con i riti della Passione nella Settimana Santa che coinvolgono intere comunità; con le attività nei luoghi delle produzioni enogastronomiche e la possibilità di degustare la cucina tipica pugliese. I cammini poi sono una delle novità su cui puntiamo per attraversare luoghi e conoscere l’origine della Puglia, le stratificazioni archeologiche, la geologia, la bellezza della natura. E ancora gli eventi nei borghi storici e nei luoghi di interesse culturale. Insomma, un avviso che serve ad animare il territorio nei mesi invernali e primaverili, con proposte innovative e di qualità

Per partecipare all’Avviso pubblico di Pugliapromozione e presentare offerta di servizi, gli interessati, in possesso dei requisiti necessari, dovranno seguire una procedura completamente digitalizzata, iscrivendosi al DMS (Destination management System) di Pugliapromozione, tramite credenziali SPID/persona/cittadino di livello 2.

Ogni operatore potrà presentare una sola proposta di attività in una delle “finestre” temporali stabilite, per un importo massimo di € 12.000,00 per i servizi offerti.

Tra i servizi obbligatori, compare per la prima volta la produzione di due video, uno promozionale ed uno divulgativo, che saranno diffusi e utilizzati anche sui canali dell’Agenzia Pugliapromozione. È, poi, confermata l’attenzione a target specifici di utenza (disabili, celiaci, famiglie con bambini, pet friendly), alla accoglienza e al booking center a disposizione di tutti gli utenti che vogliano prendere parte alle iniziative, la comunicazione off/on line delle iniziative stesse e, infine, l’attività di rilevamento dei dati sull’affluenza.