TRUFFE AGLI ANZIANI, CONFERENZA DELL’ARMA DEI CARABINIERI A SAN NICANDRO

0
2184

Ieri pomeriggio, nell’aula magna delle scuole elementari di Piazza IV Novembre, si è tenuto un incontro con l’arma dei Carabinieri sul tema della truffe agli anziani organizzato dal Lions Club San Nicandro Garganico “Enzo Manduzio”, dall’Unitre Università della Terza Età e dall’Associazione web radio Civico93. L’iniziativa entra nell’ambito della campagna di informazione per la sicurezza dei cittadini.

Dopo i saluti istituzionali da parte del Presidente dell’Unitre Grazia D’Evola e di Gianpaolo Manduzio in rappresentanza del Lion Club e di “Civico93”, è seguita la relazione del Maggiore Ivano Bigica, Comandante della Compagnia Carabinieri di San Severo che ha messo in evidenzia le principali tecniche adoperate dai truffatori fornendo utilissimi consigli non solo per difendersi dalle truffe ma anche dai furti. Ha ribadito che gli anziani sono una risorsa per la comunità e vanno difesi e protetti. Questo ruolo viene affidato anche ai Carabinieri per la loro missione di garantire la sicurezza. Infine il Maggiore Bigica ha invitato ad una forma di collaborazione con i cittadini che devono segnalare qualsiasi anomalia sul territorio per consentire interventi rapidi ed efficaci dell’Arma. Casi di truffa agli anziani sono stati evidenziati anche dal Maresciallo Colella della stazione di San Nicandro.

Un sentito ringraziamento da parte del numeroso pubblico presente per la capacità comunicativa del relatore e per i consigli forniti per contrastare tali episodi.

Ecco alcuni consigli forniti, pochi e semplici da applicare:

  • Mai far entrare in casa sconosciuti, verificare sempre l’identità di chi suona alla porta contattando il 112
  • Non tenere denaro e gioielli in luoghi abituali e scontati (ad esempio nei cassetti della camera da letto)
  • Non tenere in casa grosse somme di denaro
  • Non portare a casa la pensione ma depositarla sui conti correnti
  • Mantenere un buon rapporto con il vicinato
  • Non lasciare la casa incustodita con porte o finestre socchiuse
  • Di sera lasciare una luce accesa che illumini l’abitazione
  • Segnalare immediatamente al 112 la presenza di persone estranee che si aggirano nei pressi dell’abitazione