TORREMAGGIORE. INIZIATE LE RIPRESE DEL NUOVO CORTO SU LAVACCA E LAMEDICA

0
462
All-focus

Giovedì 24 Ottobre, alle ore 11.00, presso l’ufficio del Sindaco di Torremaggiore, Emilio DI  PUMPO, è stato presentato il progetto di un importante cortometraggio, a valenza principalmente “storica” e con ricostruzione “fedele”, secondo i fatti accaduti all’epoca, su Antonio LAVACCA  e Nicola  LAMEDICA,  i due torremaggioresi che persero la vita il 29 Novembre del 1949.

Erano presenti, oltre alle autorità istituzionali ed al regista Paolo  DI CAPUA,  una corposa rappresentanza del gruppo teatrale “Il Baffo” ed i collaboratori del progetto, per la cui realizzazione è doveroso ringraziare sia il Comune di Torremaggiore, che tutti quelli che si sono adoperati per la ricerca di particolari, il reperimento dei testi e delle testimonianze, ma soprattutto gli attori, le comparse e coloro che presteranno il loro prezioso impegno, senza fini lucrativi.

In primis, una sentita riconoscenza è da esprimere nei confronti dell’Avv. Pasquale SOLDANO che, con grande serietà e professionalità, ha messo a disposizione i fascicoli con gli Atti Giudiziari, relativi ai Processi, aiutando nella stesura della storia e nell’interpretazione di testi con calligrafie spesso illeggibili, essendo redatti interamente a mano.

L’Avv.  SOLDANO è stato così solerte, da riuscire ad estrapolare da una risma interminabile di Atti, le parti essenziali alla realizzazione del corto.

Un sentito grazie va anche al compianto Domenico DE SIMONE,  che partecipe di una certosina ricerca, ha tramandato la conoscenza di preziose Testimonianze ed al sito www.ifontanaritorremaggioresi.com, sempre ricco di svariati repertori storiografici.

“Ho desiderato l’incontro di stamattina per illustrare con chiarezza questo progetto, voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale, di cui ne sono onorato e ringrazio enormemente”, ha dichiarato il regista Paolo DI  CAPUA,  sottolineando diversi dettagli.

“Il lavoro deve essere pronto in tempi molto stretti, entro la fine di Novembre, quindi un termine vicinissimo. Bisogna considerare che è quasi un’impresa reperire i mezzi necessari ed inscenare il tutto scegliendo zone, non solo idonee e adatte a quegli anni, ma anche molto ampie per riprese che siano sicure (ci saranno colluttazioni, ferimenti ed uccisioni). Per quelle più cruente ho scelto le cantine ‘Il Sangue di Puglia’ a San Severo. Le altre saranno girate in alcune strade del centro storico, quali il III e IV Vico del Codacchio e Largo Codacchio; la discesa dei Cappuccini 1; parte di via Nicola Fiani e lungo via Casalvecchio, nei pressi dell’Azienda dei Fratelli DE CESARE,  che è una zona lussureggiante, ma che purtroppo ha subito ultimamente un vile attentato…Vorrei ringraziare tutti, in primis l’Avv. Pasquale  SOLDANO  per aver fornito i testi e la dott.essa Elisabetta  CIAVARELLA  per la stesura della storia, a cui mi sono rifatto per la scenografia, limitandoci insieme solo all’accaduto vero e proprio. Devo dire che sono rimasto molto colpito dal parallelismo con SACCO  e  VANZETTI, che in America come nella nostra Terra, lottavano anch’essi per i  DIRITTI  DEI  LAVORATORI ed infatti, ho voluto stamattina che fosse presente una rappresentanza della loro Associazione. Bisogna inoltre considerare che oggi le immagini hanno soppiantato l’antico fascino dei libri, essendo cambiato il modo di comunicare, per cui è necessario adeguarsi con filmati che trasmettano nozioni storiche, ma che attraggano in modo da ricordare ed allo stesso tempo apprendere. Per il ruolo dei due protagonisti ho scelto Tommaso IPPEDICO,  che interpreterà  LAMEDICA  e Giuseppe RUSSO, invece LAVACCA.

Ma ci saranno anche altri interpreti ed un esperto di balistica, per cui si è proposto il poliziotto Antonio FABBIANO,  nella parte di Claro RISI. Un sentito grazie a Pasqualina  CELOZZI  che è il mio aiuto regia e come dico sempre… il mio terzo occhio. Gli effetti sonori saranno curati magistralmente da Paolo  IAMMARRONE,  che ha composto appositamente musiche inedite e dagli ormai noti, per la loro straordinaria bravura, i due Videomakers Aurelio Ercole LARICCIA  e Nicola  LAMEDICA,  che si occuperanno delle riprese e del loro montaggio. Ma sarà un intero Cast d’eccezione, ricco di attori della mia Compagnia Teatrale ‘IL  BAFFO’,  comparse ed una serie di ottimi collaboratori, quali la bravissima Miriam  INSOGNA,  che curerà la scenografia e l’Hair Stylist e Truccatrice Michela  COPPOLA,  che si occuperà di riprodurre tutti gli effetti estetici, tipici di quegli anni. Ringrazio tantissimo anche Angela  SACCO  per i suoi preziosi ed appropriati consigli. Il film partirà con un’introduzione vocale e sarà composto da diversi frames. Spero di riuscire a realizzarlo nel tempo più breve possibile, 15 minuti circa. Parteciperanno alla parte narrata, sia il padre di Angela, Nicola  SACCO,  che Raffaele  RUSSO,  un uomo molto coinvolgente nel raccontare i fatti. Dobbiamo dire grazie inoltre, al compianto Domenico  DE  SIMONE,  per aver tramandato la vera testimonianza storica”.

“Questa idea è nata circa 2 mesi fa, a fine agosto, durante la giornata dedicata alla memoria di  SACCO  e  VANZETTI. Se oggi ci troviamo con delle Leggi a tutela dei lavoratori è proprio per opera di questi uomini valorosi, come anche  LAVACCA  e  LAMEDICA che hanno lottato, sacrificando la loro vita. Abbiamo dunque pensato di commissionare la realizzazione di un corto, per commemorarli e celebrarli, affinché vengano ricordati per sempre”, ha sottolineato il Sindaco Emilio DI PUMPO.

“Sono onorato del mio ruolo e mi impegnerò al massimo per riuscire in questa parte”, ha aggiunto Giuseppe  RUSSO,  l’attore che interpreterà Antonio  LAVACCA.

“Sono orgoglioso di fare parte di questo importante progetto e darò tutto me stesso, impersonificando il ruolo di Giuseppe LAMEDICA, di cui ho anche la sua stessa età, 37 anni”, ha dichiarato Tommaso  IPPEDICO.

Elisabetta Ciavarella