SAN NICANDRO, TRASPARENZA IN CHI AMMINISTRA LA COSA PUBBLICA

0
344

Perchè alcune disposizioni di legge non vengono rispettate da amministratori e consiglieri comunali? E’ il caso di San Nicandro e la normativa a cui si fa riferimento è il Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 in cui parla della trasparenza da parte di chi svolge funzioni pubbliche. Infatti gli eletti in consiglio comunale devono obbligatoriamente pubblicare ed aggiornare i dati e le informazioni concernenti la loro situazione reddituale e patrimoniale, pubblicare il curriculum vitae, altri eventuali incarichi presso enti pubblici e provati, compensi sulla carica e il rimborso delle spese di missione.

Ebbene, in passato, sul sito del comune di San Nicandro solo alcuni nominativi tra amministratori e consiglieri avevano adempiuto all’obbligo di legge, mentre per gli altri solo spazi vuoti da compilare.

Si dirà che non è un fatto grave. Sarà pur vero ma è una questione di trasparenza a cui sono soggetti chi ha incarichi pubblici e in considerazione del fatto che il decreto legislativo citato elenca una serie di sanzioni per la violazione degli obblighi di trasparenza che possono dar luogo a sanzione amministrativa fino a migliaia di euro a carico del responsabile della mancata comunicazione.

Insomma sarebbe opportuno avere una condotta più rigorosa che è poi quella che si richiede ai sannicandresi quando non riescono a pagare qualche tributo comunale.