SAN NICANDRO, LA MINORANZA CONSILIARE SCRIVE AL MINISTRO PER LA TENENZA FINANZA E RICHIESTA DEI “CACCIATORI DI PUGLIA”

0
619

Con una comunicazione al Ministro degli Interni, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Prefetto di Foggia, al Presidente della Regione Puglia, alla Procura della Repubblica di Foggia, la minoranza consiliare costituita dai consiglieri Vocale, Mascione, Giagnorio, D’ambrosio, Zuccaro, Ritoli, Villani, Marinacci presenta alcune osservazioni avente per oggetto “Tenenza Guardia di Finanza a San Nicandro”

I consiglieri fanno riferimento ai fatti di cronaca avvenuti di recente e poi fanno una cronistoria delle sede attuale della Finanza il cui immobile è stata dato dal Comune in comodato gratuito al Corpo della Finanza il quale ha competenza su tutto il Gargano Nord con coordinamento da parte un ufficiale col grado di Tenente. Tuttavia sembra che ci possa essere un declassamento del presidio, non più Tenenza ma Comando di Brigata come risulta dal sito internet governativo del Corpo, la voce “Tenenza San Nicandro” è archiviata sotto il nome di “Brigata”.

E qui si chiede al Ministro degli Interni quale sia stata la motivazione dell’abbandono dei locali di presidio sul molo del porto di Capoiale che, tra l’altro, era in posizione strategica, con ampio parcheggio e spazio per eliporto e costituiva l’ultimo presidio dello stato su una fascia costiera da Lesina a Rodi Garganico prospiciente alle Isole Tremiti che, attualmente, è tutta scoperta. Tutto questo in aggiunta al fatto dei legami criminali con traffici di stupefacenti provenienti dalla costa orientale dell’Adriatico. La gravità è ancora costituita da non essere più Tenenza ma un semplice accorpamento nel centro abitato di una cittadina che di bel altro avrebbe bisogno.

Si chiede al Ministro un sollecito interessamento alla vicenda affinchè il presidio venga comandato da un ufficiale e che venga collocato, con maggiore opportunità logistica, sul porto di Capoiale.

Si auspica che contro il fenomeno malavitoso organizzato occorre un rafforzamento del presidio di Pubblica Sicurezza che è l’attuale Stazione dei Carabinieri, organicamente inadeguata ad un territorio come questo. A tale proposito si dovrebbe ripensare di collocare proprio a San Nicandro il Reparto dei Cacciatori di Puglia manifestando comunque la disponibilità a trovare una soluzione logistica più idonea per la sede della Guardia di Finanza.

Invia una risposta