SAN NICANDRO, CELEBRATA LA FESTA DELLA LIBERAZIONE

0
499

Un 25 aprile all’insegna del cattivo tempo. Questa mattina, accompagnata da una fitta pioggia, c’è stata la tradizionale cerimonia della deposizione della corona d’alloro ai caduti della guerra mondiale di Piazza 4 Novembre. Una cerimonia che ha visto la presenza dell’amministrazione comunale, del sindaco, del vice sindaco Altieri, dell’assessore Giordano, di qualche esponente di partito, delle forze dell’ordine e di altre poche persone. Prima la deposizione della corona al monumento ai caduti, poi la benedizione religiosa di padre Lorenzo della Chiesa del Convento ed infine il breve intervento del sindaco Gualano che ha chiuso il programma della manifestazione organizzata dall’amministrazione per ricordare quello che i grandi hanno già dimenticato e quello che i giovani non conoscono affatto. Un pezzo di storia recente che ha cambiato l’Italia e di cui oggi dobbiamo essere grati a coloro che hanno sacrificato le loro vite per un ideale nobile a cui, purtroppo, anche la scuola non dà un sufficiente risalto storico e la dovuta attenzione che l’evento che si celebra il 25 aprile merita.

Invia una risposta