REALIZZAZIONE NEL LAGO DI VARANO DI UN PARCO FOTOVOLTAICO

0
322

Si riporta la nota del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Capitaneria di porto del Compartimento Marittimo di Manfredonia avente per oggetto: Procedimento di Autorizzazione Unica per la realizzazione e l’esercizio, nel lago di Varano, di un parco fotovoltaico flottante denominato “Parco fotovoltaico flottante nella laguna costiera di Varano” e di opere di connessione collocate a mare e in terra nel territorio del Comune di Ischitella.

Richiedente: OCEANICA SOLIS S.R.L., con sede legale alla Via Zara n. 64 – 74121 Taranto (TA) – Codice Fiscale/Partita IVA: 03357460736 – Iscrizione al Registro delle imprese della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Brindisi-Taranto REA: TA – 210812 – PEC: oceanica.solis@legalmail.it

Con istanza assunta al protocollo n. 5033 in data 28.02.2024 e debitamente perfezionata con integrazioni assunte al protocollo n. 8252 in data 09.04.2024 e n. 9513 in data 24.04.2024, la Oceanica Solis s.r.l. presentava alla Capitaneria di porto di Manfredonia domanda per il rilascio di una concessione demaniale marittima di anni 30 (trenta) delle sottoelencate zone:

– SP 001 – Specchio acqueo: m² 3.511.590,00

– OR 001 – Opere da realizzare: m² 10.000,00

site nel lago di Varano, nel territorio del Comune di Ischitella (FG), con opere di connessione collocate in acqua e, in area non demaniale marittima, a terra nel territorio del medesimo Comune, per la realizzazione ed esercizio di un impianto fotovoltaico flottante composto da n. 6 campi formati da n. 35 sottocampi con una potenza elettrica nominale complessiva di circa 175 MW e n. 263.200 pannelli fotovoltaici da 665 W.

Opere principali previste:

 pannelli fotovoltaici con potenza nominale di picco pari a 665 W, supportati da strutture galleggianti;

 moduli di conversione (inverter) da corrente continua (CC) a corrente alternata (CA) e di trasformazione BT/MT per l’elevazione della tensione di esercizio al valore di 33 kV, supportati da strutture galleggianti o fisse;

 una rete di cavi subacquei in CC e CA in bassa e media tensione (BT e MT) per il trasporto dell’energia elettrica prodotta verso la parte a terra dell’impianto;

 una sottostazione di trasformazione MT/AT per l’elevazione della tensione di esercizio dal valore di 33 kV a 150 kV, ubicata allo sbarco ad una distanza di circa 500 m dalla costa (in area non demaniale marittima);

 stazione di misura e consegna ubicata in prossimità della esistente Stazione TERNA di Ischitella per l’immissione dell’energia prodotta nella Rete di Trasmissione Nazionale (in area non demaniale marittima).

Si rende noto che la domanda predetta rimarrà depositata, a disposizione del pubblico, presso la Sezione Demanio e Contenzioso della Capitaneria di porto di Manfredonia per il periodo di 25 (venticinque) giorni consecutivi, i quali avranno principio il giorno 14.05.2024 e termineranno il 07.06.2024.

Nel medesimo periodo, la stessa sarà pubblicata sulla propria pagina istituzionale nella sezione “Avvisi” (link http://www.guardiacostiera.gov.it/manfredonia/Pages/avvisi.aspx ).

Si invitano, pertanto, coloro che potessero avervi interesse a presentare per iscritto alla Capitaneria di porto di Manfredonia, entro il perentorio termine suindicato, quelle osservazioni che ritenessero opportune a tutela dei loro eventuali diritti attinenti agli usi pubblici del mare (traffico, navigazione, pesca, diporto, ecc.) con l’avvertenza che, trascorso il termine stabilito, si darà ulteriore corso alle pratiche inerenti alla concessione richiesta. Il termine di cui sopra vale anche per la presentazione di domande concorrenti