RACCOLTA DIFFERENZIATA AL 50 PER CENTO

0
518

Durante la discussione del primo punto all’ordine del giorno del consiglio di giovedì si è parlato anche della raccolta differenziata a San Nicandro. Ci sono notizie interessanti per i sannicandresi.

Infatti, come comunicato dall’assessore all’ambiente Calello, la raccolta differenziata che nel giugno 2018 si attestava al 28/30 per cento, a fine febbraio di quest’anno è arrivata al 50 per cento grazie anche ai due nuovi compattatori per la carta e la plastica. L’assessore auspica che San Nicandro possa essere “comune riciclone” come Apricena con il beneficio di abbassare il costo della Tari per i cittadini. Sono stati messi in campo misure per eliminare l’abbandono della immondizia davanti al centro con l’utilizzo delle foto trappole per sanzionare coloro che continuano ancora a buttare sacchetti davanti al cancello. Ci si augura che quanto prima possa essere attuato il servizio H24 che dovrebbe dare a tutti la possibilità di conferire al centro in qualsiasi ora del giorno.

A tutto questo si aggiunge l’installazione dei cestini porta rifiuti di cui deve essere ancora ultimata la loro completa allocazione anche nella frazione di Torre Mileto.

Insomma, per il settore rifiuti, i risultati si vedono come anche dichiarato dalla opposizione la quale invita la maggioranza ad intervenire sul senso civico dei sannicandresi per evitare il degrado cittadino precisando, nel contempo, che il miglioramento del servizio deriva soprattutto dal nuovo contratto di affidamento del servizio anche se più oneroso per i residenti.