“PERCHE’ HALLOWEEN NON VA FESTEGGIAT0?”. LO SPIEGA DON MATTEO DE MEO

0
428

Si ripropone un articolo sul fenomeno” Halloween” su cui Don Matteo De Meo chiarisce il perché di questa festa pagata inserita come festa nel calendario satanista.

Domanda: “E’ vero che questa data rappresenta una vera e propria festa nel calendario satanista?”

Risposta: “C’è un vero e proprio calendario liturgico di queste sette sataniche. Nella sera del 31 ottobre inaugureranno, ufficialmente, negli Stati Uniti, il grande tempio della chiesa di Satana. Perchè Halloween non va festeggiato. E’ il ritorno di una festa pagana. E’ la notte in cui vi è un incontro spirituale tra i demoni ed il mondo umano, il ritorno dei morti in cui le due realtà si fondono ed è possibile che la parte umana entri in contatto con la parte spirituale e questo contatto fa sì che la parte spirituale possa dare agli uomini poteri speciali. E’ la notte in cui si compiono rituali e sacrifici perché il maestro del gruppo satanico assume, quella notte, attraverso un rituale preciso delle messe nere tutti i poteri che il demone quella notte gli concederà e questo avviene attraverso riti in cui ci sono anche sacrifici umani, in modo particolare di bambini. Oggi questi culti satanici si sono abbastanza evoluti anche sul web. Siamo stati avvisati dal gruppo anti-sette nazionale che in quella notte avviene il maggior numero di delitti e di sacrilegi, ma anche il maggior numero di scomparse di bambini.

Ad un convegno, una ragazza che era arrivata al gruppo più alto di satanismo come gerarchia satanica di sacerdotessa, racconta uno degli eventi che succede la notte del 31 ottobre mentre tutti fanno quella che è chiamata la famosa festa di Halloween. Alcune ragazze che fanno parte del gruppo satanico vengono fecondate ed il bambino, il feto, viene in certo qual modo prelevato anche tramite taglio cesareo da queste ragazze che lo fanno apposta. Questi feti, durante la messa nera del 31 a sera, vengono spaccati e mangiato il cuore da parte dei partecipanti. E’ una delle realtà che purtroppo esiste ed esiste anche nella nostra Italia come ultimamente confermato dalla Polizia di Stato, come le Bestie di Satana, i Bambini di Satana, ecc.

Halloween è una festa che nasce proprio per esaltare e festeggiare il gusto del macabro ed è soprattutto per i nostri bambini una questione educativa. E’ una festa che si è imposta e che non c’entra con le radici cristiane dell’occidente. Questa festa non può imporsi perché diventa una questione educativa, educa più o meno consapevole le giovani generazioni a questo gusto del macabro e della mentalità esoterica. Un ultima cosa. Un’ostia consacrata che viene rubata nelle chiese sul mercato satanico viene venduta al prezzo di 400 euro. Bisogna stare alla larga dal 31 a sera sia per i bambini che per gli adulti.

La chiesa Madre, come altre chiese in tutta Italia, organizza proprio per quella data una veglia in riparazione dei sacrilegi che si commetteranno quella notte”.