OLTRE A SAN NICANDRO, INAUGURATO UNO SPAZIO LIBERO PER LA LETTURA A TORREMAGGIORE

0
760

All’inizio di merzo di questo anno è stato inaugurato nel proliambulatorio di San Nixcandro uno spazio aperto e libero a disposizione di chi desidera leggere durante le attese delle varie visite degli specialisti considerando la lettura quasi una terapia. Una piccola libreria di cui si può scegliere un libro da leggere oppure prenderlo in prestito per leggerlo a casa per poi restituirlo al termine della lettura. Ed infine, ancora una una possibilità, quella di tenere il libro a patto che se ne porta un altro indietro in modo che questa piccola raccolta di libri possa autoalimentarsi e continuare ad essere fruibile da tutti. L’idea e la gestione è stata di Angela Cataluddi che ha avuto questa meravigliosa idea di accompagnare con la lettura momenti particolari in un luogo in cui l’attesa può essere meglio vissuta con un bel libro aperto in mano.

Tale premessa solo per dare la notizia che presso l’Hospice di Torremaggiore la lettura dei libri verrà attivata come terapia complementare.

La lettura di un testo e la sua condivisione con personale adeguatamente preparato o con una serie di membri che partecipano all’esperienza, infatti, dà il via ad un vero e proprio percorso psicoterapico, finalizzato alla conoscenza di sé e ad un enpowerment personale. Secondo molti studiosi infatti il libro va oltre il semplice piacere legato alla lettura, ma diventa velocemente “il posto” condiviso da paziente e lettore/narratore, una sorta di zona neutrale dove lavorare per il benessere della persona in cura. I libri forniscono continui spunti di riflessione e di confronto anche a livello quotidiano, da cui possono trarre beneficio non solo i pazienti, ma anche tutta l’Equipe operante nelle strutture sanitarie, a cui l’attività è allargata.

L’iniziativa, condivisa dal Dr. Matteo Buono, Responsabile dell’Hospice di Torremaggiore e dal Dr. Giuseppe Pica, Direttore del D.S.S. di San Severo, verrà resa operativa, grazie all’intervento ed impegno dell’Associazione “ESSERCI” odv di San Severo.

La Coordinatrice dell’iniziativa sarà la Dott.ssa Patrizia Procopio, Psicoterapeuta dell’Associazione, che personalmente ha curato la formazione dei volontari. Inoltre ha particolarmente prestato attenzione alla scelta dei testi, dal romanzo alla biografia, dal racconto al libro di poesie, in quanto non esiste un libro più adatto di un altro quando si tratta di ricavarne benessere, purchè si possa facilitare una riflessione tra chi legge e chi ascolta. Tenendo conto delle persone che si hanno davanti, della loro storia e del loro vissuto, si garantirà la riuscita del lavoro.

Insomma una bella notizia con la soddisfazione che, almeno questa volta, il poliambulatorio di San Nicandro è stato precursore di questa terapia e lo ha fatto senza clamori, quasi timidamente, solo con l’intenzione di dare un servizio all’utenza della struttura.