L’AVIS SAN NICANDRO PRESENTA IL CONSUNTIVO DEL 2017

0
546

Sabato scorso assemblea dei soci Avis di San Nicandro per la presentazione del conto consuntivo da parte del Presidente del sodalizio Rocco Frascaria e delle iniziative intraprese nel corso del 2017 che ha portato nel direttivo forze giovani proprio come auspicato dalla dirigenza regionale e nazionale. Frascaria ringrazia tutti i dirigenti storici della sezione per il loro affetto manifestato, per il contributo che ancora continuano a dare, per la passione e l’amore che continuano a mettere nelle cose e nelle iniziative di cui vive la nostra AVIS. Se in questo anno si sono raggiunto importanti obiettivi sociali è grazie anche all’incoraggiamento e dal sostegno di questi che riteniamo essere gli artefici dei successi dell’AVIS negli ormai quasi 40 anni di vita.

Poi il presidente comincia ad elencare cifre e dati relativi all’attività propria dell’associazione affermando che il 2017 è stato un anno decisamente buono per le raccolte di sangue: in totale sono state raccolte 946 sacche, 14 in più dell’anno precedente, di cui 11 per plasmaferesi; 940 sacche raccolte in collaborazione con la struttura ospedaliera di riferimento-C.S.S. di San Giovanni Rotondo; 4 sacche raccolte presso l’Ospedale Civile di San Severo; 2 sacche raccolte presse gli ospedali Riuniti di Foggia. I soci donatori sono risultati, al 31 dicembre scorso, essere n. 722 a cui vanno aggiunti i soci collaboratori in n. di 10 per un totale di 732 soci attivi. Mentre come dato statistico occorre specificare che i nuovi soci al 31/12/2017 risultano essere in n. di 95 mentre i cancellati risultato essere in n. di 75, quindi si registra un saldo sociale positivo di n. 20 soci.

I dati di San Nicandro segnalano, ancora una volta, che la nostra sezione AVIS, si colloca per numero di donazioni e di soci, ai primi posti nella intera Provincia di Foggia; segno, da un lato dell’efficace organizzazione raggiunta per la chiamata dei soci-penso alla messaggistica, alla creazione del nostro data-base degli indirizzi mail  e dell’ormai piena implementazione del software AVIS Net, e dall’altro nella ormai raggiunta maturità della cittadinanza sempre più attenta ai temi del volontariato e della necessità di offrire, con la donazioni di sangue, un concreto gesto di solidarietà rivolto a chi versa in uno stato di bisogno e di necessità.

Un successo il nostro che acquista particolare valore alla luce del raggiungimento dello stesso in una particolare congiuntura demografica negativa che attraversa la nostra città. Con la popolazione residente in rapida decrescita e con un alto tasso di emigrazione, soprattutto giovanile, diventa difficile fare proselitismo e acquistare nuove adesioni e disponibilità alla donazione di sangue. E, pur tuttavia, nonostante questo trend demografico, riusciamo ad avere i successi e i risultati in precedenza trattati.

Per questo anno possiamo fare ancora meglio però. Aver riattivato il servizio di piastrinoaferesi potrà significare incrementare le stesse donazioni di sangue per le ragioni che conosciamo, basterà lavorare con più impegno e maggiore lena nella promozione e nella comunicazione a tutti i soci di questa ritrovata opportunità.

Ben evidenti e consolidate rimangono gli appuntamenti con i soci più giovani degli istituti scolastici superiori di San Nicandro Garganico. Questo rimane un punto di straordinaria forza della nostra associazione che ci permette di avviare e sensibilizzare da subito i ragazzi alla donazione di sangue e di fidelizzarli per il futuro, costituendo cosi, almeno fino a quando rimangono a vivere nella nostra città, un eccezionale fucina di nuove leve di donatori e un solido bacino di utenza per il futuro.

Il 2017 ha visto l’avvicendarsi del vecchio medico sociale della nostra sezione il Dott. Giuseppe Pacilli con il nuovo medico, il dott. Giovanni Di Gregorio con cui si sono già sperimentate forme nuove di rapporto con i soci donatori, in linea con lo Statuto e con Codice Etico, che impone alla nostra missione di volontari il compito specifico di tutelare e promuovere la salute dei donatori. Ed per questa ragione che tutte le giornate in cui è previsto l’ECG in sede con il cardiologo di CSS, il nostro medico sociale incontri i soci per una valutazione più attenta dei risultati e delle analisi cliniche.

Ed ancora, il 2017 è stato un anno ricco di eventi ed appuntamenti importanti per il nostro sodalizio come le gite sociali alla Reggia di Caserta, a Palazzo Koch sede della prestigiosa Banca d’Italia e a Cinecittà. L’Avis ha stabilito una partnership con L’Atletica Sannicandro sfociata nella sponsorizzazione di alcune manifestazioni podistiche e che puntiamo a rafforzare sempre di più anche nel futuro per investire sull’inscindibile binomio sport-salute. Su questo versante abbiamo continuato a sostenere i tornei di Pallavolo e altre specialità sportive riservati agli studenti dell’I.I.S.S. “De Rogatis-Fioritto” con la volontà di continuare a sostenerli anche per l’anno in corso. Un particolare momento di emozione è stato vissuto lo scorso 1° luglio 2017 con l’organizzazione del Memorial Elio Mucedola, Presidente mai dimenticato della nostra Avis cittadina.  A 4 anni dalla sua scomparsa abbiamo voluto ricordare, con un torneo di calcetto e una premiazione finale alla sua famiglia, un uomo che tanto ha dato alla nostra realtà associativa e che continuiamo a ricordare per la sua simpatia e giovialità. Poi ancora dono pasquali e natalizi ai soci e pacchi contenenti beni alimentari per le famiglie povere e bisognose della città attraverso i canali delle Parrocchie e delle Caritas.

Poi ancora l’organizzazione del 90° anniversario della nascita dell’AVIS che è stato celebrato lo scorso 25 novembre nell’aula magna della Scuola Elementare di P.za IV Novembre con la partecipazione del Presidente Provinciale, della Vice-Presidente Regionale, del Sindaco e del Dott. Lazzaro Di Mauro con i quali sono stati raccontate e ripercorse le vicende più esaltanti e significative di questi lunghi anni di vita dell’AVIS. Ci riempie di orgoglio il fatto di essere stata l’unica sezione della nostra Regione Puglia ad aver organizzato un evento simile e per il quale abbiamo ricevuto i complimenti dello stesso Presidente Regionale AVIS.

L’anno si è chiuso in bellezza con la Festa del socio donatore tenutasi presso il Ristorante “La Gardenia”.

Ora tutto è pronto per affrontare insieme questo nuovo anno sociale. Il 2018. Tante le iniziative e gli interventi che proporremo a breve nel Consiglio Direttivo. Poi una iniziativa del Presidente Frascaria, quella di creare nella sede Avis una Consulta femminile in quanto uno dei pochissimi punti di criticità d’azione in questi anni è stato proprio l’incapacità di coinvolgere le donne nei gruppi dirigenti e nelle manifestazioni ed eventi. A breve si proverà a realizzare un incontro con le socie per tentare di costruire questa Consulta. Così come non mancheranno altre proposte tese ad aumentare il numero dei soci, ad alzare il livello di attenzione cittadina attorno alla necessità della donazione di sangue e sulla valorizzazione del volontariato come alta espressione dell’agire umano.

Infine la conclusione dell’intervento di Frascaria per un impegno quotidiano per alleviare le sofferenze altrui con un gesto volontario, periodico, gratuito e anonimo come la donazione del sangue. Il volontariato come segno distintivo dei propri valori e del proprio impegno.

Invia una risposta