INCONTRO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI PER IL PROBLEMA DELLA FAUNA SERVATICA NEL GARGANO

0
541

L’incontro alla Camera dei Deputati a Roma con esponenti della politica, della scienza e del settore legislativo per il problema della fauna selvatica comunica che arrecano notevoli danni agli agricoltori e agli allevatori è stato comunicato dall’on. Nino Marinacci il quale ha esposto le ragione delle forti preoccupazioni di tutta la terra garganica racchiuse nei seguenti cinque punti:

  1. 1. La caccia contro qualsiasi tipo di “fauna selvatica, ibrida ed infestante” può essere tenuta aperta tutto l’anno con un accordo tra le ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA (no sindacati…quelli NO!). Il sistema di caccia di selezione e controllata è già operativo in alcuni parchi d’Italia, va solo messo in atto anche nel P.N.G..
  2. 2. Regolamento di equo indennizzo. Va rivisto quello del P.N.G. perché iniquo e fuori legge. Va uniformato un regolamento di equo indennizzo per danni da fauna selvatica per tutta l’Italia.
  3. 3. L.394/91, art. 3, comma “C”. La fauna alloctona o ibrida va rigorosamente rinchiusa dai proprietari in recinti ben saldi.
  4. 4. Ci si deve riunire in associazione di categoria garganica seria e fatta da imprenditori seri e decisi, senza fare “ammuina” e associarci con le regioni Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio e Molise.
  5. 5. Il presidente della commissione agricoltura della Camera dei deputati, il prof. La Marca, l’avvocato Lucifero, entrambi membri effettivi dell’ACCADEMIA DEI GEORGOFILI (e tra i più preparati del mondo) sono disposti a tenere un convegno con fatti e testimonianze legislative sul Gargano entro la fine di Maggio 2019 per dimostrare che la nostra linea è quella giusta ed è l’unica che porta alla risoluzione di tante problematiche che affliggono tali settori.