IL PROGETTO ERASMUS+ DELL’IISS “DE ROGATIS-FIORITTO” CHIUDE I LAVORI CON LA MOBILITA’ IN SLOVENIA

0
798

Nell’ambito del Progetto Erasmus “LUNNI” “Let’s Unite Nature” National Identity International Heritage, una delegazione di studenti e docenti dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “De Rogatis-Fioritto” di San Nicandro Garganico e Cagnano Varano, in questi giorni è stata in visita presso la scuola slovena Srednja Šola Črnomelj, per la quinta ed ultima mobilità transnazionale.

Il progetto, cofinanziato dalla Unione Europea ed inserito nell’ambito dell’azione Erasmus+ KA229 School Partnerships-Exchange of good practice, in questa mobilità ha visto la partecipazione delle studentesse Valentina Albano, Ilenia Pallante, Serena Lapescara e dello studente Andrei Mihai Spinare, accompagnati dai docenti Maria Iafisco e Mario Augello.

Con questa mobilità si sono conclusi i lavori progettati nel 2020 e la cui realizzazione è stata posticipata a partire dal 2022 a causa della pandemia. Gli incontri, che hanno avuto come principale finalità didattica ed educativa la valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale delle aree dove sono ubicati gli Istituti, sono iniziati con il meeting in Turchia, sono proseguiti in Italia, nell’isola portoghese di Madeira, in Germania, e dal 6 al 12 maggio 2023 hanno visto la conclusione nella regione della Bela Krajina in Slovenia. Questo progetto ha previsto la partecipazione di 16 studentesse e studenti del nostro Istituto selezionati sulla base del merito scolastico, e impegnati nelle varie mobilità transnazionali e nell’accoglienza in Italia.  Il supporto didattico ed organizzativo è stato fornito da un team di docenti di diverse discipline coordinato dall’insegnate di lingua inglese Maria Iafisco.

In particolare, durante lo svolgimento della mobilità nella scuola slovena, gli studenti italiani, insieme ai loro coetanei tedeschi, turchi, portoghesi e sloveni, hanno partecipato ad una serie di workshops e di visite guidate ai principali siti del patrimonio naturalistico e culturale del Paese ospitante.

Il meeting è iniziato con la visita alla capitale slovena di Lubiana, dove le delegazioni hanno potuto apprezzare la tipica architettura delle città mitteleuropee del periodo asburgico. Da Lubiana gli studenti e gli insegnanti hanno raggiunto la cittadina costiera di Pirano, una delle poche località marittime della Slovenia che ha un antico passato italiano, e nel pomeriggio hanno visitato le grotte carsiche di Škocjanske. Dal terzo giorno le delegazioni si sono dirette nella regione della Bela Krajina e sono stati accolti nella scuola superiore della città di Črnomelj. Qui sono seguiti quattro giorni di attività che hanno riassunto l’intero percorso di questo progetto con l’elaborazione di video ed un e-journal per la fase finale di disseminazione.

La delegazione italiana ha fatto ritorno nell’Istituto De Rogatis- Fioritto arricchita da una preziosa esperienza linguistica, culturale ed umana secondo lo spirito degli scambi Erasmus, la cui realizzazione è stata possibile grazie alla costante supervisione dello staff dirigenziale nelle persone del Dirigente Scolastico Francesco Donataccio e del DSGA Rag. Giuseppe Caputo.

IISS “De Rogatis-Fioritto”