BALLOTTAGGIO A SAN NICANDRO, APPARENTAMENTI TRA PARTITI?

0
645

Ormai tutte le forze politiche locali sono interessato unicamente al ballottaggio per le comunali che si terrà il 24 giugno. Le due coalizioni promosse stanno intensificando il lavoro di convincimento all’elettorato sannicandrese per indirizzarne la scelta ma anche i contatti con movimenti e partiti delle altre tre coalizioni che si sono fermate al palo del 10 giugno.

Si sente parlare di possibili apparentamenti ufficiali ma sembra che questa ipotesi debba ritenersi esclusa per una serie di motivi riguardanti proprio le coalizioni vincenti. Allora tutto si sposta su apparentamenti ufficiosi che, però, per alcuni, dovrebbero comunque essere resi noti alla cittadinanza e non tenuti sotto banco.

Insomma si sta tessendo la tela per “pescare” meglio ed assicurarsi la vittoria al ballottaggio. Però non si esclude qualsiasi ipotesi. Sta di fatto che domenica 17 scadono i termini per gli apparentamenti ufficiali. Successivamente si dovrà procedere alla estrazione a sorte per il posizionamento nella scheda elettorale dei due candidati a sindaco con i simboli dei partiti e movimenti che l’appoggiano. Passo importante per approntare poi le schede, consegnarle al comune di San Nicandro e ripartirle tra le 22 sezioni nella speranza che, a differenza del primo turno, non ci sia da aspettare la notte per conoscere il nome del nuovo sindaco della nostra cittadina.