A TORREMAGGIORE SI PROMUOVE LA CULTURA DELLO SPORT

0
68

Non sono solito rispondere alle provocazioni, ma questa volta, nel replicare al candidato sindaco Margherita Di Pumpo, mi vedo costretto a fare delle precisazioni nel rispetto non solo della mia persona e del mio ruolo, ma soprattutto per chi ha sempre lavorato e collaborato in questi anni per i molteplici progetti a favore dello sport, delle strutture e delle associazioni sportive direttamente ed indirettamente collegati.

Non da meno devo fare delle precisazioni a tutela della tecnostruttura comunale che in questi anni ha lavorato al fine di poter realizzare i tanti progetti nelle modalità e nei tempi previsti.

Torremaggiore oggi può vantare numerosi impianti sportivi nuovi, realizzati con materiali di ultima generazione, segnando una vera metamorfosi significativa rispetto al passato.

È strano che oggi qualcuno si ricordi dell’accessibilità degli impianti sportivi quando fino a cinque anni fa non esistevano strutture moderne e accessibili degne di questo nome a Torremaggiore.

Le informazioni su cui si basa Margherita Di Pumpo sono obsolete o volutamente distorte finalizzate a strumentalizzare e disinformare. Tanto è stato fatto e tanto abbiamo ancora intenzione di fare per promuovere sempre più la cultura sportiva a Torremaggiore. Voglio ricordare che poco più di un mese fa, in presenza del Vice Presidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, e del referente del CONI, Renato Martino, sono stati inaugurati i nuovi campi da tennis di via De Gasperi, gestiti dalla A.S.D. Tennis Club di Torremaggiore e adiacenti all’istituto comprensivo via Pietro Nenni Plesso “Ricci”.

C’è chi preferisce parlare e chi ha abbracciato la cultura del fare, i torremaggioresi sapranno ben distinguere gli uni dagli altri. Suggerisco, intanto a Margherita Di Pumpo di documentarsi meglio e verificare le informazioni ricevute per evitare di diffondere informazioni errate in futuro.

Emilio Di Pumpo sindaco di Torremaggiore