VIVIANA BAZZANI A CARPINO PER LA GIORNATA NAZIONALE DELLA MEMORIA IN RICORDO DELLE VITTIME DI MAFIA

0
283

La sesta e penultima giornata di “Marzo è Donna”, promossa dall’amministrazione comunale, con la collaborazione dell’assessorato alle pari opportunità, è destinata a lasciare il segno sia sul piano emotivo che sul piano dell’ampliamento delle conoscenze e dei saperi in generale.

La presenza di Viviana Bazzani a Carpino, l’ex agente della Polizia di Stato che ha fatto parte anche della scorta del giudice Giovanni Falcone, è stata di grande livello culturale e formativo, soprattutto per i più giovani.

Nell’aula polifunzionale dell’Istituto Omnicomprensivo Padre Giulio Castelli, l’amministrazione comunale unitamente all’Arma dei Carabinieri, in occasione della Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia, ha organizzato un incontro di sensibilizzazione riguardo al tema delle mafie. Lo scopo dell’incontro è stato quello di incoraggiare gli studenti al rispetto delle regole, attraverso la conoscenza di base delle prescrizioni, degli obblighi, dei divieti che costituiscono il perno fondamentale della vita in comunità.

Ai lavori hanno preso parte: il Sindaco di Carpino Dr. Rocco di Brina, l’Assessora alla Pubblica Istruzione dott.ssa Caterina Foresta, il Dirigente Scolastico prof. Claudio Costanzucci, il Parroco di Carpino Don Nicola Iacovone, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vico del Gargano, Cap. Antonino Maggio e il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Carpino Mar. Davide Camassa con la straordinaria presenza di Viviana Bazzani, ex agente di polizia e opinionista di rete nazionali.

Viviana, con i suoi interventi, ha abbracciato diverse tematiche: dalla violenza, alla legalità; fino a ricordare la sua bella esperienza nella Polizia di Stato e il suo impegno nel contrasto alla criminalità nella scorta del giudice Giovanni Falcone. I ragazzi, entusiasti e interessati dagli argomenti trattati, hanno fatto numerose domande al Capitano dei Carabinieri Antonino Maggio, da sempre vicino ai giovani e al mondo scolastico, che ha coinvolto gli studenti spiegando i pericoli che si possono celare quando non si rispettano le regole e ci si vuole divertire in maniera irresponsabile. L’intento dei relatori, dunque, è stato quello di trasmettere ai ragazzi i valori della responsabilità, affinché essi stessi possano contribuire ad una società più giusta, divenendo punti di riferimento per la lotta alla criminalità organizzata e per il sano sviluppo del proprio territorio

L’attenzione rispetto a tematiche importanti come queste è, da sempre, alla base dell’azione amministrativa del Sindaco Di Brina e questa è l’ennesima dimostrazione: è stata una giornata unica nel suo genere e di alto spessore, che ha visto la partecipazione di studenti, istituzioni, associazioni e liberi cittadini

“Siamo soddisfatti per la grande partecipazione. Questo è sicuramente è un buon segnale. La comunità di Carpino è contro ogni forma di violenza e lo sarà sempre!” – queste le parole della Vice Sindaca Caterina Foresta, promotrice di questa giornata.