UNIFG, CELEBRANDO LA DIVERSITA’ E LA CULTURA DELL’ACCOGLIENZA, 3^ TAPPA A MONTE SANT’ANGELO

0
126

L’Inclusion Fest promosso dal Learning Sciences institute (LSi) dell’Università di Foggia, raggiunge la città di Monte Sant’Angelo, Capitale della Cultura per la Regione Puglia 2024.

Monte Sant’Angelo, – Il prossimo 10 aprile, Monte Sant’Angelo accoglierà con entusiasmo la terza tappa dell’Inclusion Fest, un’occasione straordinaria per sensibilizzare studenti, docenti e la popolazione tutta sulle tematiche legate all’inclusione. L’evento, nato da un’intuizione della prof.ssa Giusi Antonia Toto, docente ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale e delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e all’Orientamento, nonché coordinatrice del Learning Sciences institute (LSi), si inserisce in questa nuova tappa nel ricco programma di Monte Sant’Angelo come Capitale della Cultura 2024 per la Regione Puglia, confermando l’impegno della città nel promuovere la diversità e la partecipazione di tutti e di far rete con gli enti istituzionali del territorio, come appunto l’Università di Foggia.

“È un onore per me essere parte di questa comunità accademica e culturale, immersa nella vibrante vitalità di questa città. Come delegata del rettore alla formazione degli insegnanti e all’orientamento, mi impegno a promuovere un’educazione inclusiva e di qualità per tutti gli studenti. Sono convinta che il legame stretto con il territorio sia fondamentale per il successo di qualsiasi programma educativo. La bellezza del fare rete con le risorse locali, culturali e comunitarie è una ricchezza inestimabile che arricchisce l’esperienza formativa di studenti e docenti. Mi auguro di poter contribuire in modo significativo al panorama educativo locale, collaborando con le istituzioni, le scuole e le organizzazioni del territorio per promuovere pratiche didattiche innovative e inclusività nell’istruzione. Sono entusiasta di questa nuova fase della mia carriera e non vedo l’ora di condividere e apprendere insieme in questo affascinante contesto culturale”, dichiara la prof.ssa Toto, vera anima dell’evento.

“Come Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, desidero esprimere la mia più sincera gratitudine a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento, dedicato alla promozione e celebrazione dei valori fondamentali dell’inclusione e della diversità. L’inclusione è un principio cardine della nostra istituzione e rappresenta un impegno imprescindibile per garantire un ambiente accogliente e stimolante per tutti gli studenti, indipendentemente dalle loro origini, abilità o background socio-economico. L’Inclusione Fest a Monte offre un’opportunità straordinaria per riflettere su questi temi cruciali, promuovere la consapevolezza e l’empatia e favorire la costruzione di una comunità universitaria sempre più inclusiva e solidale. Lavorando insieme, possiamo consolidare i nostri sforzi per creare una società nella quale ogni individuo si senta valorizzato, rispettato e incoraggiato a dare il meglio di sé”, aggiunge il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, il prof. Lorenzo Lo Muzio.

La giornata inizierà alle ore 9.30 con una serie di attività e laboratori rivolti ai bambini e alle bambine che ogni giorno abitano gli Istituti Comprensivi del paese, laboratori progettati per educare e ispirare le giovani menti sul valore dell’inclusione e della diversità. Queste attività offriranno agli studenti l’opportunità di esplorare temi importanti attraverso giochi interattivi, discussioni guidate e attività creative.

“Ho sempre sostenuto che la vera essenza dell’insegnamento risieda nell’abilità di comprendere e rispettare la diversità presente nelle nostre aule. L’evento attuale rappresenta un’opportunità straordinaria per riflettere su questo principio fondamentale. La formazione degli insegnanti non riguarda solo l’acquisizione di competenze tecniche, ma anche la capacità di creare ambienti inclusivi e accoglienti in cui ogni studente possa sentirsi valorizzato e apprezzato. Attraverso workshop, conferenze e scambi di idee, gli insegnanti possono acquisire strumenti pratici e conoscenze approfondite per affrontare le sfide legate all’inclusione e alla diversità nelle aule. Imparare a riconoscere e adattarsi alle diverse esigenze e stili di apprendimento degli studenti è essenziale per garantire un’istruzione di qualità per tutti. Inoltre, questo evento offre l’opportunità di creare reti di supporto e collaborazione tra docenti, istituzioni educative e comunità locali. La condivisione delle migliori pratiche e l’esperienza diretta possono arricchire notevolmente il bagaglio professionale di ciascun insegnante e contribuire a costruire una cultura scolastica basata sull’inclusione e sull’equità.

Sono convinto che investire nella formazione degli insegnanti su questi temi sia essenziale per promuovere una società più giusta e inclusiva. L’educazione, infatti, è un potente strumento di trasformazione sociale e come insegnanti abbiamo la responsabilità di utilizzarla per costruire un futuro migliore per tutti i nostri studenti”, conclude il prof. Luigi Traetta, associato di Didattica e Pedagogia Speciale e coordinatore dei Corsi di Formazione per le Attività di sostegno (TFA)

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, l’attenzione si sposterà sugli speech motivazionali e momenti culturali e di intrattenimento aperti a tutta la città. I partecipanti avranno l’opportunità di ascoltare discorsi coinvolgenti da parte di leader e attivisti dell’inclusione, che condivideranno le proprie esperienze e offriranno consigli pratici su come creare comunità più inclusive e accoglienti.

Oltre agli speech, ci saranno anche spettacoli culturali e attività di intrattenimento che celebreranno la diversità culturale e l’unità della comunità. Sarà un’occasione per incontrarsi, condividere esperienze e celebrare insieme il valore dell’inclusione.

L’Inclusione Fest a Monte Sant’Angelo il 10 aprile promette di essere un’esperienza memorabile e significativa per tutti i partecipanti. Invitiamo tutti i cittadini a unirsi a noi per questa giornata di riflessione, celebrazione e azione, poiché insieme possiamo costruire un futuro più inclusivo e rispettoso per tutti.

Per ulteriori informazioni sull’evento e per il programma completo il LSi all’indirizzo learningsciencesinsitute@unifg.it o visita le pagine social dedicate.