UNA VICENDA CONFUSA QUELLA DELLA TORRE COME PRESIDIO DI GUARDIA MEDICA ESTIVA

0
432

A Civico93 sono arrivate alcune mail relative all’articolo sull’utilizzo della Torre a presidio di guardia medica estiva e, più specificatamente, sui costi di affitto per il comune per l’attuale sede ubicata in una struttura privata. Facciamo chiarezza sulla vicenda.

La passata amministrazione ha chiesto alla Regione Puglia la concessione del piano terra della Torre per il presidio di guardia medica estiva limitatamente ai mesi di luglio e agosto 2018 con l’impegno ad eseguire a proprie spese i lavori di manutenzione ordinaria per renderli fruibili nel periodo richiesto. La Regione Puglia accoglieva la richiesta con la concessione al nostro comune dell’utilizzo dei locali a piano terra della Torre.

Da parte sua, l’AslFg, senza nessuna comunicazione al comune di San Nicandro, ha concordato direttamente con la proprietà dei locali ora sede del presidio medico a Torre Mileto. Tutto lascia intendere che i relativi costi dovrebbero essere a carico dell’AslFg in quanto il comune, non avendo stipulato nessun contratto di locazione, avrebbe avuto solo il compito di effettuale lavori di manutenzione qualora i locali della Torre fossero stati utilizzati per la guardia medica estiva.

Ed ora che fare? L’amministrazione comunale ha inviato all’AslFg, e per conoscenza alla Regione Puglia, chiarimenti in merito alla vicenda: se la Torre non potrà essere sede di presidio medico allora la concessione della Regione al comune di San Nicandro deve considerarsi nulla e inefficace; se, invece, dovrà essere utilizzata come sede di guardia medica, allora il comune dovrà procedere ad un impegno di spesa per i lavori di manutenzione da effettuare.