TRIS DI DONNE, L’EP TUTTO AL FEMMINILE TARGATO “CANTAUTORI DAUNI”

0
270

Tre interpreti e altrettante canzoni per dar vita a TRIS DI DONNE, l’EP realizzato dai CANTAUTORI DAUNI, collettivo artistico teso a valorizzare artisti e brani della nostra terra, che questa volta punta sul rapporto tra autore ed interprete. Da poco on line, la raccolta è in free download al seguente link https://we.tl/t-LhfulG9iuP

Un tris di musica e parole, di linguaggi, volti e storie che raccontano e fanno memoria, come nel brano Notte nera, del poeta e cantautore foggiano Gianni Ruggiero, interpretato da Ester Brescia, seguito da A lu tëmbë dë la uèrrë, del cantautore apricenese Alessandro Napolitano, per la voce di Antonella Dim.

Canzoni che sanno di atmosfere popolari, di strade deserte, notti scure in attesa del sole, passi nel buio, assenze, malinconia e speranza, come nei versi: “E vola, vola, vola, vola, ‘sta notta nera adda passà… E vola, vola, vola, vola, addrete nun se pote cchiù turnà…” da Notte nera: composizione dalle atmosfere rarefatte, minimaliste, dove a dominare, accanto alla voce, è la malinconia lunare della chitarra.

A lu tëmbë dë la uèrrë è un brano di memoria, che porta i segni del tempo come ferite indelebili.

Una paura sopravvissuta agli anni che penetra il sonno, riportando l’eco della guerra e della sua distruzione. Sviluppato su sonorità pop latine, e in equilibrio tra canzone popolare e moderna, termina con una chiara accusa ai potenti di tutto il mondo.

A chiudere la collezione, Un’altra estate, canzone pop-dance scritta dal cantautore sanseverese Nazario Tartaglione e portata al pubblico da Simona Regina, giovane cantautrice ed interprete, protagonista anche del relativo video andato on line nell’estate 2019.

Una canzone dai tratti paesaggistici e turistici, che canta con freschezza i colori del Gargano e del Bel Paese, mentre un’altra estate se ne va, sognando.

Un’osservatorio sulla bellezza e sulle contraddizioni della nostra terra carico di energia e creatività, quello dei CANTAUTORI DAUNI, già al lavoro per prossime collaborazioni e pubblicazioni, sempre all’insegna di una Capitanata artistica da scoprire.