SUI SERVIZI SANITARI A SAN NICANDRO INTERVIENE NINO MARINACCI

0
577

Egregio Direttore,

leggo che mentre paesi garganici come Vieste e Rodi G. saranno dotati di apparecchiature sanitarie per effettuare la Risonanza Magnetica, invece, alla nostra “amata” cittadina nulla viene, non dato, restituito di ciò che avevamo già. Perché noi, nei primi anni del 2000, avevamo già tale servizio, compresa T.A.C., sala raggi, ecc. Con rammarico, invece, leggo che altri paesi del circondario ci sorpassano IN TUTTO…ANCHE NEL SETTORE SANITARIO, dove eravamo da esempio sull’intero promontorio! La cosa, invece, che mi rattrista e che nessuno dice che tali SERVIZI NOI LI AVEVAMO GIA’ E CE LI SIAMO FATTI TOGLIERE. Poi, però, noto che la memoria di tanti bravi Sannicandresi è come il mal di denti che fa soffrire, però quando passa nessuno si ricorda più niente…Purtroppo!! Siamo un paese ormai, allo sbando morale, socio, sanitario, culturale ed economico totale, dove i residenti-resistenti non superano affatto le ottomila anime (in pena) e la maggior parte sono solo ANZIANI E PENSIONATI.

Egregio direttore, come lei sa, NOI TANTI SERVIZI ANCHE SANITARI UTILI ALLA SALUTE DEI CITTADINI LI AVEVAMO GIA’ TUTTI! Poi, ce li siamo fatti togliere tutti, uno dopo l’altro, con un silenzio politico o inettitudine amministrativa che fa paura. Ed ora, si ricordi, egregio Direttore, anche l’U.D.T. (Ospedale di comunità), altri servizi sanitari che ancora abbiamo, il Centro Dialisi e la R.S.A. rischiano la riduzione dei posti letto e la chiusura con conseguente perdita del posto di lavoro dei suoi addetti ed ulteriore impoverimento del paese che va verso un’ EUTANASIA SOCIALE IRREVERSIBILE. Non voglio sparare sulla Croce Rossa (visto che siamo in ambito sanitario) e parlo di un Sindaco, della sua Giunta arcobaleno e di un Consiglio Comunale formato anche da zompafossi e asservito a votare accapi ed interessucci di bassa bottega, quasi ai limiti del reato di voto di scambio (noi del C.D.U. siamo gli unici che denunciano questo andazzo che di legale e di politico ha ben poco) però, tengo a precisare che la massima autorità locale responsabile dei settori di IGIENE, SANITA’, SICUREZZA, SERVIZI VARI E PROTEZIONE CIVILE E’ IL SINDACO O SUOI DELEGATI…E NON ALTRI! Oggi ci piangiamo addosso perché il paese è all’abbandono, gli abitanti sono solo una sparuta parte dei tanti che una volta ci vivevano, le attività commerciali languono perché manca la materia prima…LA GENTE! Tutti i servizi sanitari, pubblici, amministrativi e culturali sono al lumicino o ci sono stati tolti, ecc. Invece, si continuano a raccontare bugie alla gente dicendo, con enfasi che sa di disperazione per cercare ancora un consenso che non c’è più che…”SOLO PER L’ ENNESIMA VOLTA IN CINQUE ANNI CHE IL NOSTRO COMUNE NON E’ PIU’ IN DISSESTO. Ma caro direttore di che stiamo parlando? Con tale “scellerata manovra economica” il nostro comune ha veramente “CONSOLIDATO IL SUO DEBITO, OLTRE INTERESSI, PER OLTRE 10 ANNI”.

Cosa dire, poi, dell’arrivo della “Brigata della Guardia di Finanza” enfatizzata come l’arrivo di una tenenza di questo rispettabile corpo militare? E che dire ancora sul fatto che noi avevamo il più bel Museo di arte Contadina, una delle più belle ed efficienti biblioteche della provincia ed oggi tali istituzioni, di cui si era orgogliosi, sono CHIUSE ED IN PREDA A FURTI ED ATTI VANDALICI?? Così anche dopo “solo 13 anni” che fu istituito, con fondi pari a circa € 500.000, tutti versati in conto capitale al comune dall’ Ente Parco Nazionale del Gargano, si parla di un successo per la prossima istituzione del “MUSEO DELLA TRANSUMANZA” … E MO’ BASTA CON LE BUGIE E L’ENFASI NEL DIRLE…BASTA!! Oggi, riceviamo l’ennesimo “schiaffo in faccia” sapendo che noi che siamo ancora la seconda cittadina più grande (o meno piccola) del promontorio, per ogni cosa dobbiamo recarci sempre e soltanto fuori dal paese!! Così è per la sanità, per i servizi sanitari, altri servizi, ecc. ecc., non siamo considerati in nessuna innovazione sanitaria prossima o a medio termine che possa ricadere sul territorio!! Ma cari amministratori (e come se siete cari, anzi carissimi per le tasse tutte al massimo e con la SOGET vera vampira pretendente anche più tasse del dovuto e con voi rigorosamente complici e muti) spero che non abbiate mai bisogno nè di un ricovero, nè di altro, perché eventualmente dovesse succedervi…SOLO ALLORA CAPIRETE COSA NON SIETE STATI CAPACI DI FARE O, PEGGIO, COSA SIETE STATI CAPACI DI SVENDERVI E DI DISTRUGGERE…LA SALUTE DEI CITTADINI …E LA VOSTRA! Sempre pronto ad un confronto…e con documenti alla mano. Con stima

On. Nino Marinacci

Invia una risposta