STUDIO IN PUGLIA, PREMI FINO A 2000 EURO

0
541

Dopo il successo della prima edizione, la Regione Puglia – Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro e ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione lanciano la nuova edizione di Giovani Eccellenze Pugliesi #studioinpugliaperché, il premio che intende mettere in evidenza le motivazioni per cui un giovane studente sceglie di studiare in Puglia e, al tempo stesso, raccontare la qualità dei suoi atenei e istituti di alta formazione pugliesi, incentivando i ragazzi a scegliere la regione come luogo del futuro.

Questa seconda edizione presenta una importante novità, che riguarda la platea dei destinatari dell’iniziativa, che si amplia. Infatti, sono chiamati a raccolta da un lato, come lo scorso anno, i diplomati nell’anno scolastico 2017/2018 che si iscrivono al primo anno di Università, ITS e Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e coreutica (Accademie delle Belle Arti, Conservatori di musica) con sede in Puglia; dall’altro, e questa è la novità, i laureati triennali e i diplomati accademici di I livello che hanno conseguito il titolo negli ultimi due anni accademici (2016/2017 e 2017/2018) e che scelgono Università, Accademie di Belle Arti e Conservatori di musica pugliesi iscrivendosi al primo anno di una laurea magistrale o di un diploma accademico di II livello.

A tutti loro è richiesto di raccontare perché hanno deciso di proseguire gli studi in Puglia, attraverso un elaborato che può essere un video (o videointervista ad un laureato in Puglia), una foto o un tweet oppure un racconto o una poesia.

Partecipare all’iniziativa è semplice: basta compilare il form di candidatura disponibile sul sito dedicato all’iniziativa, dove sono disponibili tutte le informazioni e il regolamento, selezionare la categoria per cui si concorre (video, social o produzione letteraria) e caricare l’elaborato entro le ore 12.00 del 20 dicembre 2018. Concluse le iscrizioni, gli elaborati saranno pubblicati sul sito dell’iniziativa e chiunque potrà votarle. Nello stesso tempo, una giuria di esperti selezionerà i vincitori tenendo conto anche di come si esprimerà online la giuria popolare.

Dei 300 premi in denaro messi in palio, 150 sono destinati ai neodiplomati e 150 ai neolaureati triennali e neodiplomati di I livello. Ai lavori più originali saranno assegnati premi fino a 2000 euro.