STOP IVG

0
301

L’assessore Elena Gentile presenta “Stop Igv”: un opuscolo multilingue, corsi di formazione e un camper per diffondere la contraccezione. Una nuova strategia per la contraccezione e la prevenzione degli aborti. È questo l’obiettivo del Progetto “Stop IVG: diffondere la contraccezione per prevenire l’Interruzione Volontaria di Gravidanza”,  che sarà presentata mercoledì 15 maggio alle ore 10 presso la sede ASL FG di piazza della Libertà a Foggia. Alla conferenza stampa interverranno l’assessore alla Sanità dott.ssa Elena Gentile, il direttore A.Re.S. Puglia dott. Francesco Bux, il Direttore Generale dell’ASL FG ing. Attilio Manfrini, il Direttore Sanitario dell’ASL FG dott. Luigi Francesco Rosario Pacilli, il Coordinatore Aziendale del Progetto dott.ssa Anna Michelina d’Angelo e il Direttore Scientifico del Progetto e Fondatore di “Solidaunia”dott. Antonio Scopelliti. Il progetto, presentato dall’ONG  “Solidaunia” di Foggia e fatto proprio dall’Asl Foggia che vede il contributo incondizionato di MSD Italia srl, intende attuare la prevenzione di situazioni e comportamenti a rischio nelle donne, sollecitandole a ricorrere alla contraccezione anziché all’Interruzione volontaria di gravidanza. E lo fa con una strategia nuova: la prevenzione esce infatti dai consultori e dalle strutture ospedaliere, coinvolgendo principalmente le donne immigrate e arrivando nei luoghi di maggiore aggregazione abituale in cui è più fitto lo scambio interculturale. Gli operatori utilizzeranno l’Ambulatorio Mobile dello Sportello di Cittadinanza del DSS di Cerignola per garantire una adeguata assistenza ed informazione sui metodi contraccettivi per evitare il ricorso all’IVG in tutto il territorio dell’ASL FG.