STILMARMO DI APRICENA OSPITE DEL “DINNER MEETING” DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI IZMIR

0
509

Dall’Australia all’Italia, dalla Cina agli USA. Oltre 50 Paesi di tutti i continenti del mondo. Più di 100 mila presenze. Questi i grandi numeri della 28 esima edizione del “Marble Izmir – International Natural Stone and Technologies Fair”, uno dei più grandi appuntamenti globali dell’industria della pietra naturale, tenutosi nei giorni scorsi a Izmir, la terza città metropolitana della Turchia, dopo Istanbul ed Ankara.

Nell’occasione, la prestigiosa Camera di Commercio di Izmir, presieduta dall’innovatore Mahmut Özgener, già presidente della Federcalcio turca, ha organizzato un “dinner meeting” che si è svolto, lo scorso 27 aprile, all’ottavo piano dello IZTO (Izmir Ticaret Odasi), il lussuoso palazzo della sede camerale.

Un “incontro a cena” molto esclusivo, appena 150 invitati provenienti da tutto il mondo, tra cui, dall’Italia, la Stilmarmo di Apricena, gruppo industriale molto noto all’estero, in quanto da sempre impegnato nella valorizzazione a livello mondiale della “Pietra di Apricena” (da ultimo a Riyadh, presso il cui stand ha ricevuto la visita istituzionale dell’Ambasciatore d’Italia in Arabia Saudita, Roberto Cantone).

“Inutile nascondere l’emozione che ha accompagnato la nostra delegazione per tutta la serata, nel corso della quale ha toccato con mano la tanta considerazione della quale gode la nostra meravigliosa Pietra a livello internazionale” riferisce Alfonso Masselli, responsabile delle relazioni esterne della Stilmarmo.

“E’ stato un incontro ricco di nuove opportunità in un contesto sempre più globale. Izmir si è confermata crocevia di importanti scambi internazionali e di nuovi approcci culturali. E’ un’area metropolitana in continuo fermento e che migliora costantemente la qualità della vita. Colpisce molto il dinamismo non comune della sua Camera di Commercio e, in modo particolare, del suo Presidente, Mahmut Özgener, che dimostra di avere le idee molto chiare sul da farsi in termini di politica economica e monetaria a livello globale. Alla riunione dell’assemblea ordinaria di aprile della Camera di Commercio di Izmir, ha fatto delle dichiarazioni che altrove nessun altro ha fatto. Ha sottolineato come gli uomini d’affari devono poter disporre della liquidità necessaria per la produzione, l’esportazione e l’importazione, precisando che il denaro più costoso non è denaro ed auspicando un taglio dei tassi d’interesse già a partire dai prossimi mesi”.

“Gli esiti complessivi di quest’incontro saranno oggetto di una profonda riflessione prospettica all’interno della nostra organizzazione, che estenderemo al nostro partner istituzionale, il Politecnico di Bari, con cui condividiamo importanti progetti a livello internazionale” conclude il responsabile delle relazioni esterne dell’azienda pugliese.