SINDACO DI ORSARA: “GRAZIE AL RIUNITI, FIERO DEL NOSTRO OSPEDALE E DELLA NOSTRA PROVINCIA”

0
63

“Come paziente, in veste di semplice cittadino e anche in qualità di sindaco di Orsara di Puglia, voglio esprimere la mia più profonda gratitudine e il mio sincero encomio al reparto di Chirurgia d’Urgenza degli Ospedali Riuniti di Foggia”. Inizia con queste parole il messaggio di ringraziamento, con una lettera di pubblico encomio, che il sindaco di Orsara di Puglia Mario Simonelli ha indirizzato a infermiere e infermieri, operatrici e operatori socio-sanitari e personale medico del reparto Chirurgia d’Urgenza degli Ospedali Riuniti di Foggia.

“Sono stato operato al colon lo scorso 19 aprile, per un problema oncologico piuttosto serio. L’operazione è stata magistralmente condotta dai medici-chirurghi Giovanni Di Gioia e Vincenzo Lizzi. Oltre a loro, sento il dovere e il piacere di ringraziare anche gli altri medici, in particolare il dottor Rocco Melino. Questi medici hanno raccolto l’eredità lasciata dal dottor Fausto Tricarico che ha portato la struttura a livelli di eccellenza. E poi un grazie alle infermiere e agli infermieri, alle operatrici e agli operatori socio-sanitari di una struttura fatta di persone straordinarie, oltre che di eccellenti professionisti. Tutti hanno dimostrato non solo un altissimo livello di professionalità, ma anche un’attenzione e una cura non banali e non scontati verso l’aspetto psicologico di un’operazione così delicata, rassicurandomi con discrezione e umanità e facendo lo stesso con i miei familiari. Teniamoci strette queste persone, teniamoci stretti questi professionisti, sosteniamo e andiamo fieri del livello di eccellenza degli Ospedali Riuniti di Foggia, un punto di riferimento fondamentale non solo per una delle province più estese d’Italia ma per tutto il Mezzogiorno. Stiamo parlando di una struttura ospedaliera che, ogni giorno, risponde a una vastissima domanda di prevenzione, cure e intervento proveniente da un bacino d’utenza che va oltre i confini di una già ampia provincia. Credo sia doveroso, soprattutto da parte di persone come me che rivestono un ruolo pubblico, mettere in evidenza la preparazione, la dedizione e la professionalità riscontrate, oltre che l’ottimo livello e stato di mantenimento e gestione delle strutture e dei luoghi dell’ospedale più importante della Capitanata. L’abitudine alla narrazione al negativo che spesso caratterizza questo territorio, in tante e troppe occasioni, ci impedisce di coglierne forza, meriti e bellezza, vale a dire quegli elementi che abbiamo il dovere di sostenere e rafforzare, andandone orgogliosi, per affrontare il presente con più consapevolezza e costruire il futuro sul merito, le potenzialità e le energie positive espresse da risorse umane, professionali e infrastrutturali di altissimo livello. Anche grazie alle persone che ho ringraziato, posso dirmi fiero del mio capoluogo e di essere un cittadino della provincia di Foggia”.