SAN NICANDRO, TUTTO SI E’ FERMATO MA LA SCUOLA E LA CULTURA NO

0
468

Forse anche da oggi e, comunque tra qualche giorno sarà possibile usufruire, da parte degli studenti dell’Istituto Superiore “De Rogatis-Fioritto” di San Nicandro, della piattaforma di didattica a distanza che, unitamente al Registro elettronico, consentirà una interazione più efficace fra docenti e alunni.

Con gli applicativi da utilizzare sarà possibile “fare scuola” in quanto rappresentano strumenti digitali per il normale svolgimento delle attività scolastiche utili nella situazione scaturita dalla emergenza del coronavis.

Manca la presenza del docente e il suo rapporto diretto e personale ma si continuerà l’attività scolastica con un altro tipo di didattica che renderà inevitabilmente interattivo il rapporto tra studenti e professori.

L’istituto, fino ad oggi, ha comunque applicato la didattica a distanza imposta forzatamente dal Covid-19 per assicurare i livelli minimi di prestazione del servizio di istruzione. Infatti i docenti hanno continuamente fornito indicazioni agli studenti circa gli argomenti da studiare, gli esercizi da svolgere, il materiale multimediale da consultare disponibile on line, utilizzando gli spazi del Registro Elettronico che normalmente vengono impiegati per registrare le attività svolte in classe.

L’istituto, sempre nell’ottica della didattica a distanza, ha anche già fornito agli alunni la piattaforma webinar in accordo con il Ministero dell’Istruzione sulla quale è stato possibile interagire con relatori e gli altri partecipanti, nonché scaricare i materiali prodotti.

Insomma, mentre tutto sembra essersi fermato, la scuola continua con una didattica diversa.