SAN NICANDRO, SPRAR O CAS? CONSULTAZIONE CITTADINA A MARZO

0
521

Questo sembra essere l’obiettivo dell’amministrazione comunale per lo svolgimento del referendum proposto dal sindaco Gualano lo scorso anno in consiglio comunale per la vicenda dell’accoglienza migranti in San Nicandro. In verità, la consultazione era programmata per la fine dello scorso anno, ma il nostro comune è sprovvisto di regolamento comunale che disciplina la modalità del referendum. Occorre quindi una delibera del consiglio comunale per l’approvazione. Tale regolamento deve assicurare la consultazione dei sannicandresi con assemblee pubbliche, sondaggi di opinione, somministrazione di questionari e referendum consultivi, come nel nostro caso, sempre nell’ottica di promuovere e di valorizzare la partecipazione dei cittadini all’amministrazione del comune.

Gli step da attuare sono i seguenti: predisposizione del regolamento, approvazione consiliare e successiva consultazione dei cittadini, presumibilmente, presso l’ufficio elettorale comunale. I risultati che verranno fuori dall’urna saranno tenuti in debito conto dall’amministrazione per il prosieguo della vicenda problematica che ha tanto fatto scalpore a San Nicandro per la istituzione di un centro comunale per accogliere i migranti. Si auspica che per fine marzo tutto l’iter possa essere completato.

Invia una risposta