SAN NICANDRO: RICORSO AL CAPO DELLO STATO SULLA QUOTE ROSA, CONTROMOSSA DEL SINDACO

0
545

Dopo la presentazione del ricorso dei consiglieri Matteo Vocale, Mario D’Ambrosio, Giovanni Villani, Giuseppe Ritoli, Vincenzo Giagnorio, Vincenzo Marinacci e Antonio Zuccaro per il decreto del sindaco Gualano circa la nomina dei due nuovi assessori a settembre dello scorso anno, ecco la contromossa dell’amministrazione in carica con la richiesta della trasposizione del ricorso straordinario al Capo dello Stato in sede giudiziaria avvalendosi del disposto di cui all’art. 10 del Dpr n. 1199 del 1071 che così recita: “I controinteressati, entro il termine di sessanta giorni dalla notificazione del ricorso,  possono richiedere, con atto notificato al ricorrente e all’organo che ha emanato l’atto impugnato, che il  ricorso sia deciso in sede giurisdizionale. In tal caso, il ricorrente, qualora intenda insistere nel ricorso, deve depositare nella segreteria del giudice amministrativo competente, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento dell’atto di opposizione, l’atto di costituzione in giudizio, dandone avviso mediante notificazione all’organo che ha emanato l’atto impugnato e dai controinteressati e il giudizio segue in sede giurisdizionale secondo le norme del titolo III del testo unico delle leggi sul Consiglio di Stato…”

Invia una risposta