SAN NICANDRO, LA VICE SINDACO PARTECIPA AD UN CONCORSO DEL COMUNE. PER IL PD DEVE DIMETTERSI

0
847

Il sindaco reggente di San Nicandro Garganico, Carmela Cataluddi, parteciperà al concorso pubblico per un posto da ragioniere capo del comune che amministra. Lo svela il Partito Democratico locale in una nota.

“Siamo persuasi del diritto e della legittimità in capo alla Cataluddi a partecipare al concorso – spiegano i democratici – ma il senso delle istituzioni, che manca a palazzo di Città da troppo tempo, richiede anche stile. E questo significa che il sindaco reggente dovrebbe dimettersi per poter garantire  che il concorso si svolga in modo limpido e lineare.

Porremo la procedura all’attenzione del Prefetto e degli organi competenti – annuncia il PD – perché non vi siano ombre su una selezione di vitale importanza per l’Ente.

A tal proposito, ricordiamo la sentenza TAR Sicilia 2397/2016, secondo cui non è garantita l’imparzialità in un concorso a cui partecipa un amministratore (a maggior ragione il sindaco), qualora a giudicare siano membri interni all’ente.

Pertanto – concludono i dem – auspichiamo che la commissione del concorso venga costituita da membri esterni, che non abbiano alcuna forma rapporto con il comune. Sebbene questo, purtroppo, comporterà maggiori spese per l’Ente”.

Il coordinamento cittadino del Partito Democratico