SAN NICANDRO. FOGLIETTI SUI MURI MATRIMONI E ALTRO, CORRESPONSABILE IL DESTINATARIO

0
601

Si parla tanto del degrado della nostra cittadina e la lotta a questo fenomeno passa anche dal contrasto della cattiva abitudine di apporre cartelli o fogli abusivi alla segnaletica stradale senza alcuna autorizzazione. Si fa riferimento alla consuetudine a affiggere foglietti sui muri o sulla segnaletica stradale che deturpano il paesaggio urbano e che riguardano matrimoni, compleanni o avvenimenti vari.

In altri comuni è stata dichiarata guerra a tale fenomeno mettendo in campo i controlli della polizia municipale con la motivazione che si tratta di un fenomeno pericoloso, perché i cartelli deturpano le strade e danneggiano i cartelli. Sono state elevate molte sanzioni per pubblicità su area pubblica non autorizzata. Anche la multa, secondo quanto previsto dal Codice della strada, è salata: 422 euro per ogni cartello abusivo apposto alla segnaletica stradale. Multe sono arrivare ai novelli sposi. Il motivo? I cartelli che alcuni amici degli sposi avevano affisso per il paese allo scopo di festeggiare. I contravventori si sono difesi dichiarando di essere all’oscuro di tutto e non conoscendo, tra l’altro, dove fossero stati affissi.

Sembra che la normativa parli chiaro in quanto non si possono attaccare manifesti che complicano la leggibilità dei segnali e creano difficoltà agli automobilisti. Per la individuazione degli sposi è bastato, oltre i nomi, la data di matrimonio che è registrata agli uffici pubblici. Insomma è come quando si trova la pubblicità non autorizzata di un pubblico esercizio: la multa viene fatta al titolare, al di là di chi l’ha messa. Immaginate quante multe potrebbero essere fatte a San Nicandro! Basta guardare il degrado sui muri delle nostre strade.

Invia una risposta