SAN NICANDRO, ANCORA GIU’ LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

0
413

Era prevedibile che sarebbe successo questa inversione di tendenza relativa alla raccolta differenziata a San Nicandro. Infatti, nell’anno 2020, si attestava al 52,6 per cento mentre nell’anno 2021 si attestava al 46 per cento su un totale di 13.973 abitanti e non c‘erano segnali di un possibile incremento di questo tipo di raccolta.

Questo è stato certificato da Legambiente nel suo rapporto annuale sui comuni ricicloni della Regione Puglia.

Il trend negativo può essere spiegato con l‘aumento della racconta indifferenziata, un segnale evidente che molti cittadini non sono ancora sensibilizzati ad una precisa e accurata disposizione delle norme sul conferimento e, questo, nonostante le isole ecologiche che sono a disposizione dell‘utenza cittadina.

Sperare che ci sia un cambio di rotta è senza dubbio augurabile e si vuole essere fiduciosi e pensare di ritornare alla percentuale che va ben oltre il 50 per cento come si è avuta in passato. Basta solo la buona volontà e la collaborazione di tutti affinché ci possano essere benefici per i cittadini con la riduzione per tutti del pagamento della tassa rifiuti.