PER I CANDIDATI SINDACO: BANDO REGIONALE PER IL POTENZIAMENTO DELL’OFFERTA TURISTICA

0
448

Dal consigliere regionale Mino Borraccino (Sinistra Italiana/Liberi E Uguali)

“E’ stata pubblicata sul B.U.R.P. del 31 maggio scorso la Determina del Dirigente della Sezione Turismo n. 45 del 22 maggio 2018 (reperibile a questo link:

http://www.regione.puglia.it/documents/10192/27273040/DET_45_22_5_2018.pdf/93e8ea77-53bb-4e50-b161-0deb78b3bdee?version=1.0) con la quale la Regione Puglia ha bandito l’Avviso Pubblico rivolto ai Comuni per la selezione e il finanziamento di interventi strategici finalizzati a migliorare l’accoglienza e la qualità dei servizi offerti in ambito turistico.

Si tratta di una misura molto importante che ha una dotazione finanziaria complessiva di oltre 20 milioni di euro rinvenienti dalle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020, con l’obiettivo di produrre impatti molto positivi sull’economia pugliese, soprattutto attraverso il potenziamento, la destagionalizzazione e la diversificazione dell’offerta turistica su tutto il territorio regionale.

Tutti i Comuni della Regione Puglia, pertanto, potranno inviare, a partire dal prossimo 1° settembre 2018, le loro proposte progettuali che dovranno interessare aree e infrastrutture site in località aventi caratteristiche storico-culturali, archeologiche e naturalistico-ambientali.

I progetti dovranno riguardare tre diverse aree tematiche, specificatamente indicate dal bando:
• Categoria A) che ricomprende, da un lato, interventi finalizzati a realizzare parcheggi attrezzati ed ecosostenibili per il decongestionamento del traffico veicolare nelle zone ad alta densità turistica o per migliorare la fruizione degli attrattori turistici, e, dall’altro, la realizzazione di opere di miglioramento della circolazione e riqualificazione delle aree ZTL urbane;

  • Categoria B) che ricomprende interventi di riqualificazione del waterfront, di valorizzazione dei beni demaniali, e di recupero dei nuclei antichi e dei borghi, nonché delle aree circostanti e di accesso agli attrattori turistici, al fine di valorizzare e tutelare viali e piazze di valore storico e architettonico;
  • Categoria C) che ricomprende, da un lato, gli interventi finalizzati a potenziare le infrastrutture riguardanti la rete viaria di accesso delle località turistiche, e, dall’altro, la realizzazione o il miglioramento delle strade di accesso al mare con la dotazione di aree destinate al parcheggio e attrezzate a verde.

Il contributo massimo concedibile da parte della Regione Puglia a ciascun Comune ammesso al beneficio è pari a 1 milione e 500mila euro, elevabile fino a 3 milioni nel caso in cui la proposta progettuale riguardi un intervento in favore di un territorio o di un bene insignito del prestigioso riconoscimento UNESCO.
Per gli interventi rientranti nella Categoria A) viene attribuito un punteggio maggiore a quei progetti che rientrino, a livello locale, nell’ambito di uno strumento di pianificazione della mobilità urbana di cui il Comune sia dotato (PUMS, PUM, PUT, ecc.), mentre un criterio di priorità viene riservato a quei progetti presentati da Comuni che rientrino tra quelli “ad economia prevalente turistica e città d’arte”, ai sensi del Regolamento Regionale n. 11/2004, oppure a quei Comuni che abbiano ottenuto riconoscimenti quali “Bandiera Blu”, “Bandiera Arancione” e/o “5 Vele”.

Le domande di partecipazione, che saranno vagliate da un’apposita Commissione di valutazione, potranno essere presentate dal 1° settembre p.v. con scadenza fissata alle ore 12 del 31 ottobre 2018.
Si tratta, in definitiva, di una straordinaria occasione che invito tutti i Comuni a cogliere predisponendo proposte progettuali adeguate, in modo da dare nuova linfa al settore turistico che rappresenta certamente un volano importantissimo per tutta l’economia regionale dal momento che la Puglia è ritenuta oggi, a livello mondiale, una delle mete turistiche più ambite. “