PAURA A SAN NICANDRO, FUOCO E FIAMME AL MERCATO SETTIMANALE: SFIORATA LA TRAGEDIA

0
567

Attimi di terrore stamane al mercato settimanale di San Nicandro Garganico dove, alimentato dalle forti raffiche di vento, un vasto incendio ha lambito l’area mercatale con un fuggi fuggi generale che ha coinvolto, oltre ai numerosi avventori, anche gli stessi ambulanti che si erano lamentati della nuova location meno di una settimana fa.

«Gli ambulanti non denunciano a sproposito. Questa è un’altra dimostrazione che l’area non può accogliere un mercato – lo scrive in una nota appena inviata a Vocedelgargano.com, Raffaele CRISTINZIANO, presidente provinciale di ANA-UGL che prosegue –, questi amministratori di San Nicandro Garganico devono interrogare le loro coscienze e quello che non vorrebbero fosse fatto ai loro figli non venga fatto nemmeno a famiglie, e sottolineo famiglie, di venditori ambulanti che devono lavorare per portare il pane a casa» – ha aggiunto un incazzato Cristinziano.

«Non si può mettere a rischio l’incolumità degli operatori e della gente che deve fare acquisti. Ribadiamo ancora una volta come ANA-UGL il malcontento di una intera categoria messa alle corde dalle vendite on-line dalla grande distribuzione e dalla pandemia ed in ultimo da amministratori che di mercati non ne capiscono nulla! – è quanto si legge al termine della nota inviata poco fa in Redazione.

Sulla vicenda è intervenuto, poco fa, sui social il consigliere comunale d’opposizione (e consigliere provinciale) Antonio BERARDI così: «L’Assessore al commercio di San Nicandro prenda atto di quanto accaduto oggi. Bisogna rivedere il tutto, oggi si è sfiorata una vera tragedia!» (vocedelgargano)