PALE EOLICHE DALLO SCHIAPPARO VERSO TORRE MILETO?

0
614

Il 10 febbraio scorso Civico93 dava una notizia che ha suscitato tanto interesse sulla rete ma, sembra, poco interesse da parte dell’amministrazione comunale che però ha pubblicato sul suo sito quello che già era noto in quell’articolo. Si tratta della installazione di pale eoliche dell’altezza di 150 metri nel mare, più precisamente, nella zona nord Gargano ricadente nei comuni di Chieuti, Serracapriola e Lesina. La ditta “Trevi Energy” ha denominato il progetto “Lesina” e si tratta di 60 pale eoliche che devono essere sistemate in mare con infissi sottomarini di 135 metri per questi totem e che dovrebbero produrre energia da 3,3 mw ciascuna e una complessiva di 198 mw.

Nella nota della capitaneria di porto di Manfredonia che ha concesso il nulla osta si fa riferimento a quanto sopra detto citando solo i comuni interessati. L’articolo di Civico 93, invece, faceva riferimento ad una comunicazione fatta anche al comune di San Nicandro, come risulta dagli organi di informazione di Termoli. Se tale comunicazione risulta a verità, come mai il nostro comune dovrebbe essere informato se il progetto di installazione lo esclude? Un motivo dove esserci e forse potrebbe essere quello connesso al territorio di Lesina che confina con San Nicandro proprio in zona Torre Mileto. Non è che il progetto prevede installazione lungo tutta la fascia dell’istmo fino ad arrivare proprio a Torre Mileto? Sono semplici supposizioni che potrebbe essere immediatamente smentite da chi conosce come stanno effettivamente le cose, magari controllando i dati della concessione della capitaneria relativi alle coordinate dell’impianto eolico off-shore denominato “Lesina”.

Un po’ di chiarezza sarebbe utile per i sannicandresi.

Invia una risposta