“NOI OLTRE IL MURO”

0
131

L’Associazione Studentesca Aficionados è lieta di presentare la mostra ‘’Noi oltre il muro. Il racconto di una storia di libertà vissuta tra Est ed Ovest.’’ che sarà esposta il 5-6-7-8 Dicembre e 21-22-23 Dicembre presso l’androne del Castello normanno-aragonese.

Non ci interessa raccontare la storia, intesa come una narrazione di fatti, vogliamo raccontare una storia, la storia di coloro che hanno contribuito a far crollare uno dei regimi più sanguinari della storia dell’umanità. ‘’Hanno chiesto a Gorbačëv: qual è stato il colpo che ha fatto cadere il comunismo? Lui ha risposto: una nuova cultura. La cultura del samizdat, la cultura dei dissidenti, la cultura che metteva la persona al di sopra di tutto, la persona legata a Dio, una persona responsabile, una persona che non poteva mai usare la violenza.’’, così parlava padre Romano Scalfi, teologo e fondatore di Russia Cristiana.

E’ proprio di questa cultura che vi vogliamo parlare nei giorni in cui la mostra sarà esposta, della storia di uomini liberi e di un eroica umanità che «insieme o da soli vanno incontro ai carri armati, ai cannoni, alle mitragliatrici pronte a sparar loro. Niente è loro più caro della loro dignità umana riguadagnata» come affermava lo scrittore ungherese, Géza Ottlik. La mostra nasce dall’idea di voler portare ai nostri coetanei una speranza nella nostra società, la stessa che ha guidato i dissidenti dell’Est nella società sovietica, ed è stata realizzata da realtà presenti in tutta Italia e che sono raccolte in unica organizzazione denominata Confraternita Young, di cui noi Aficionados siamo parte.

La costruzione della mostra è stata infatti l’occasione per noi per vivere un’amicizia con la Compagnia dei Tipi Loschi di San Benedetto del Tronto, con gli universitari di CL di Bologna e Ferrara, con i giovani del Verbo Incarnato di Roma e con guide esperte in materia. Non possiamo fare altro che invitarvi nei giorni seguenti per vedere il nostro lavoro.