NESSUN RICONOSCIMENTO AL GARGANO, NESSUNA BANDIERA BLU 2016

0
615

In provincia di Foggia nessun comune ha ottenuto la Bandiera Blu 2016 che la Fondazione Europea per l’Educazione Ambientale (FEE Italia) assegna ogni anno ai comuni rivieraschi e agli approdi turistici che hanno attuato virtuose politiche ambientali e sono garanzia di qualità delle acque, delle spiagge, servizi e misure di sicurezza. I criteri di selezione di anno in anno diventano sempre più esigenti, ed oltre alla pulizia del mare e della superficie della spiaggia, viene valutata la qualità dei servizi come salvataggio, sanitari, accessibilità disabili, per un turismo sempre più indirizzato verso realtà pulite ed ecologicamente sostenibili. Quindi, nessun riconoscimento per le località del Gargano, uno dei territori più frequentati per il turismo balneare.

I criteri per l’assegnazione della Bandiera Blu (come elaborati dalla FEE, Fondazione per l’Educazione Ambientale): validità delle acque di balneazione; nessuno scarico di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge; elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale; elaborazione da parte del Comune di un piano ambientale per lo sviluppo costiero; acque senza vistose tracce superficiali di inquinamento (chiazze oleose, sporcizia, ecc.); spiagge allestite con contenitori per rifiuti in numero adeguato; spiaggia tenuta costantemente pulita; dati delle analisi delle acque di balneazione a disposizione; facile reperibilitá delle informazioni sulla Campagna Bandiere Blu d’Europa; iniziative ambientali che coinvolgano turisti e residenti; servizi igienici in numero adeguato nei pressi della spiaggia; collocamento di salvagenti ed imbarcazioni di salvataggio; assoluto divieto di accesso alle auto sulla spiaggia; assoluto divieto di campeggio non autorizzato; divieto di portare cani sulle spiagge non appositamente attrezzate; facile accesso alla spiaggia; rispetto del divieto di attivitá che costituiscono pericolo per i bagnanti; equilibrio tra attivitá balneari e rispetto della natura; servizi di spiaggia efficienti; accessi facilitati per disabili; fontanelle di acqua potabile; telefoni pubblici dislocati vicino alla spiaggia.

Invia una risposta