LA PASSEGGIATA IN ROSA DI CAGNANO PER RICORDARE L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE E RICERCA

0
102

La “1° PasseggiAmo in Rosa” del 12 maggio a Cagnano Varano, è stata la prima di una lunga serie. Proprio in occasione della Festa della mamma gli organizzatori hanno voluto sottolineare l’importanza della prevenzione e della ricerca contro il cancro.

La giornata si è aperta con un ricco buffet di dolci preparati dalle mani delle “Donne e Tradizioni”. A seguire la Santa Messa in convento presieduta da Don Matteo Graziano ha visto la chiesa riempirsi di rosa. I più piccoli sono stati accolti dai palloncini colorati offerti dalla Fratres. Immediatamente prima della partenza è intervenuto il Vicesindaco Giancarlo Mosca a nome di tutta l’amministrazione e i medici Francesca Miucci, Antonia lacovelli, Carolina lacovelli e Davide dei Conte che hanno messo in luce i punti salienti della prevenzione.

La sig.ra Grazia Tenace ha scelto di condividere con tutti i presenti la rinascita dopo la lotta al cancro che ha travolto lei e la_sua famiglia creando tra i presenti un momento di vera commozione. Il “suo amico”, come lo definisce Grazia, non distrugge singole vite ma intere famiglie che si trovano da un momento all’altro svuotate della figura materna e che nel buio assoluto tentano di cercare conforto nelle uniche persone che possano fornirne loro, i medici e figure qualificate di supporto psicologico. Non c’è, dunque fine più nobile del creare giornate in cui sia possibile raccogliere fondi perla ricerca.

La mattinata è proseguita con la camminata guidata dalla polizia municipale e allietata con tanta musica.

In conclusione, tutti i partecipanti hanno gustato il pane e pomodoro e macedonia preparata dalle associazioni Montagna del sole e Cuochi di Capitanata e infine tanti balli guidati da Matteo Azzarone.