IL PUG DI SAN NICANDRO, UN NUOVO PERCORSO PER L’APPROVAZIONE

0
223

Il Piano Regolatore Generale (PUG) di San Nicandro sembra essere destinato a tenere banco nei prossimi giorni. Infatti, l’amministrazione comunale, con l’iniziativa dell’assessore Giovanni Villani, ha convocato i tecnici di San Nicandro per fare il punto della situazione attuale. Si sa che dopo il 5 novembre la Regione Puglia rimanderà al nostro comune il Pug non approvato in quanto carente di documentazione necessaria. Intanto la riunione di ieri l’altro ha voluto essere un incontro per ascoltare i pareri dei professionisti direttamente interessati i quali, nella stragrande maggioranza e confermando precedenti valutazioni, si sono dichiarati per la compilazione di un nuovo Pug che possa meglio essere conforme all’interesse della cittadinanza sannicandrese.

Sta di fatto che, dopo il 5 novembre prossimo, il quesito per l’amministrazione in carica sarà quello di una sua rimodulazione oppure procedere alla sua revoca per una successiva riadozione. Se si sceglie la prima strada ci sarà una conferenza di servizio con la Regione e gli altri enti interessati per una sua parziale rielaborazione. Nella seconda ipotesi, invece, si comincerà daccapo su una base di quanto possa essere condiviso. Ad oggi pare che possa prevalere questa seconda soluzione che, pur comportando tempi relativamente più lunghi, secondo l’ente comune, può meglio più partecipato e dare un maggior impulso al settore.