IL CDU DI MARINACCI SULLA SITUAZIONE POLITICA ATTUALE DI SAN NICANDRO

0
556

Egregio direttore,

come lei sa, noi del C.D.U. locale nella fase del ballottaggio votammo convinti (con qualche defezione tra le nostre file che poi, si è vista, quanto valeva…e quanto varrà, eventualmente, in un prossimo futuro. Tanto cita un vecchio proverbio che:”sangue, denari e voti si contano sempre”…Intelligenti Pauca.), il dott. Costantino Ciavarella a sindaco di S. Nicandro G.co per motivi ideologici e perché persona seria, trasparente ed affidabile. Però esprimemmo, già da allora, forti perplessità sia sul programma che sulla sua compagine amministrativa formata da alcuni “mali homines” locali i quali avrebbero buttato il “cappello in aria” se non fossero state soddisfatte alcune loro esigenze “personali”.

Certo, “primum vivere deindi philosophari”, MA ORA NON POSSIAMO PIU’ TOLLERARE LA FORTE LITIGIOSITA’ E LA STASI AMMINISTRATIVA MORTALE CHE PORTA IL NOSTRO PAESE E LA NOSTRA GENTE ALLA MORTE CIVICA-SOCIO – ECONOMICA E CULTURALE E VEDERE, SOPRATTUTTO CHE DA GENNAIO 2019 AD OGGI, ALTRE 75 FAMIGLIE( e non persone…FAMIGLIE!!) HANNO ABBANDONATO IL NOSTRO PAESE, CON GENITORI ANZIANI AL SEGUITO, PER NON TORNARE MAI PIU’. SIAMO SOTTO I 15000 ABITANTI UFFICIALMENTE!!…PERO’ NON SI CONSIDERA CHE I RESIDENTI- RESISTENTI SONO NON PIU’ DI 8000 E PER LA STRAGRANDE MAGGIORANZA SONO SOLO IMPIEGATI E PENSIONATI!!…MA PER QUANTO TEMPO ANCORA DOBBIAMO VEDERE QUESTO NOSTRO PAESE RIDURRE GIORNALMENTE LA SUA POPOLAZIONE, LE SUE ATTIVITA’ PRODUTTIVE CHIUDERE E L’ARTIGIANATO, ORMAI SCOMPARSO, PERCHE’, DA ANNI, NON C’E’ PIU’ UN SOLO PROGETTO SERIO E FATTIBILE DI SVILUPPO? UN PAESE, ORMAI, DOVE IL DIVARIO SOCIO ECONOMICO FRA I SUOI ABITANTI FA PAURA…E POI, PARE CHE LA CAUSA DI TUTTO CIO’ SIANO DUE CONSIGLIERI COMUNALI I QUALI SI SONO STUFATI DI QUESTO “EMPASSE”, DELLA POCA TRASPARENZA DI ALCUNI ATTI E SI ACCUSANO PER QUESTE EVENTUALI MALEFATTE TRE CONSIGLIERI (MASCIONE, SASSANO E LA SIGNORA ACCADIA) CHE NON CE LA FANNO PIU’? MA DI CHE PARLIAMO?

Ma nessuno parla di orde di tecnici, vigili urbani e forse anche politici (che avendo perso tutto nel loro paese) che a “scavalco” arrivano nel nostro paese. Ecco perché, in forma affettiva e anche un poco goliardica, appellai in due miei scritti sula mia pagina FB (21 novembre 2018 e 08 febbraio 2019) il nostro, ancora stimato sindaco, “LA MONACA DI CAIAZZO”, perché, e lo ribadisco: SE SI VOGLIONO TECNICI, VIGILI, PERSONALE IMPIEGATIZIO A TEMPO DETERMINATO E SENZA ONERI AGGIUNTIVI PER IL NOSTRO COMUNE BASTA SOLO PROGRAMMARE. PERCHE’ VERAMENTE VOGLIAMIO PENSARE CHE IN PAESE NON CI SONO TECNICI LOCALI VERAMENTE VALIDI E GIOVANI A CUI FAR SVOLGERE ALTRI SERVIZI COMUNALI CON DIGNITA’ E DESTREZZA SENZA RICORRERE SEMPRE FUORI?? Ecco il perché di questa lettera aperta che non deve essere intesa come momento di opposizione spicciola ma inrtesa come un forte momento di riflessione rivolta ad un uomo di buona volontà (che gode ancora della nostra stima ma con una fiducia un poco ridotta) ma che, fino a questo momento, non ha brillato certo nella sua carica istituzionale!

SINDACO ORA LA SMETTA!! SE CI SONO I NUMERI GOVERNI…E NON FACCIA MAI PIU’ COME LA “MONACA DI CAIAZZO”!!

“GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” 31 MARZO 2019. “AL COMUNE DI TORREMAGGIORE C’E’ CARENZA DI TECNICI”…MA TALE AMMINISTRAZIONE NON CI AVEVA INVIATO UN SUO TECNICO A SCAVALCO GIA’ NEL MESE DI NOVEMBRE 2018…ED ORA??

Capisco che “chi è senza peccato scagli la prima pietra”, non capisco però chi amministra e si nasconde colpevolmente sotto l’ala protettrice dell’“inesperienza”, perché nella campagna elettorale fatta, TUTTI SAPEVANO TUTTO E TUTTI DAVANO SCONTATE SOLUZIONI, PROMESSE…E PERFINO PREBENDE PER UN VOTO IN PIU’…E IL GIORNO DOPO?? TUTTO DIMENTICATO! Ma in questo caso o ci troviamo o di fronte ad una disorganizzazione paurosa del comune di Torremaggiore che prima invia un suo tecnico a scavalco nel nostro comune, dott. Cicchetti (sulla cui serietà e preparazione non ho nulla da ridire) e poi, solo dopo 4 mesi, lancia l’allarme sul giornale che ha carenza di tecnici, oppure, ci troviamo allo sbando amministrativo tra i due comuni ( Torremaggiore e S. Nicandro G.) o, peggio ancora, in cerca di tecnici “conniventi” del sindaco e dell’amministrazione comunale locale. Oppure, siamo di fronte ad una “disperata manovra epurativa” nei confronti del geom. Nicola Giagnorio che, pur di essere “giubilato” da questa Amministrazione Comunale non perchè inetto…e allora??) non bada a spese o, infine, di fronte alla “faccia tosta e senza scrupoli” di esercitare un potere coercitivo, a tutti i costi, contro un impiegato che, magari, non si è voluto piegare a chissà quali piani! Prima di inviare un tecnico altrove, si cerca di mettere il proprio comune al riparo di carenze di personale in quel settore, perché non si può, solo dopo solo 4 mesi, annunciare sul giornale che si cercano tecnici ! Allora è vero che questa volta “la monaca di Caiazzo” deve ritornare a restituire le tazze al comune di Torremaggiore…Sarebbe un atto di dignità…ma con alcuni mali homines presenti in questa amministrazione di che “TAZZE PARLIAMO”!! Così è per una signora vigilessa che viene, a scavalco, dal comune di Cagnano Varano e così, per altre “decisioni politico-amministrative” che ci vengono calate dall’alto!

MAH…A CAPA MIA NUN E’ BBONA…

L’Amministrazione Comunale spende una barca di soldi in più per pagare dei tecnici esterni e dopo soli 4 mesi si sente annunciare dal comune, da dove uno di essi proviene, che occorrono, al comune stesso, dei tecnici. Giudicate voi cari concittadini se è giusto…Avrebbe detto Totò…” ED IO PAGO”…E il tragico è che NOI PAGHIAMO MA SENZA OTTENERE NE SERVIZI, NE PROGETTI DI SVILUPPO IN CAMBIO…ED IO PAGO ANCORA?? E MO’ BASTA! SINDACO, NOI DEL C.D.U. L’ABBIAMO VOTATA…E NON VOGLIAMO NIENTE…NIENTE SE NON CHE LEI SI RIPRENDA LA SUA DIGNITA’ DI UOMO E DI SINDACO E, FINALMENTE, COMINCI AD AMMINISTRARE QUESTO COMUNE…SE HA I NUMERI, ALTRIMENTI NON FACCIA INCIUCI CON NESSUNO, PERCHE’ SE COSI’ FOSSE, LEI SI SARA’ “BRUCIATO”, POLITICAMENTE PARLANDO E CI TROVERA’ CONTRO…BASTA INCIUCI!! LEI CONOSCEVA GIA’  AL MOMENTO DELLE ALLEANZE I SUOI “MALI HOMINES” CHE ORA LA STRINGONO FRA DIMISSIONI O RESA TOTALE” FACENDOLE PERDERE, ANCOR DI PIU’, LA SUA DIGNITA’ POLITICO-AMMINISTRATIVA. SE NON CI SONO LE CONDIZIONI, SI DIMETTA E TORNI A VOTARE…E NOI, CHE SIAMO ANCORA GENTE SERIA ( E SAPPIAMO ANCHE PERDERE PER NON FARE ALLEANZE CAPESTRO E NON DIRE BUGIE ALLA GENTE…O PEGGIO) L’APPOGGEREMO ANCORA…DIGNITA’ E SERIETA’ SINDACO…DIGNITA’ E SERIETA’! SONO PASSATI 10 MESI DALLA SUA ELEZIONE…E SIAMO ALLO STREMO. LA GENTE E’ ALLO STREMO. LA NOSTRA S. NICANDRO E’ IN AGONIA TOTALE ..E LEI TERGIVERSA ANCORA UMILIANDO I SUOI CITTADINI CON QUESTO TRAGICO TEATRINO DELLA POLITICA DELLE POLTRONE, DANDO PREBENDE A TECNICI ESTERNI, VIGILI ESTERNI ED EPURANDO IMPIEGATI AL POSTO DI VALORIZZARLI, ECC?? …E MO’ BASTA!

Con immutata stima all’ uomo, al professionista…ma al sindaco…da oggi, forse, un pò meno.

On .Nino Marinacci

Commissario della sez. C.D.U. locale