FOGGIA PER 23^ GIORNATA DELLA MEMORIA E IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

0
476

Oggi, mercoledì 21 marzo, ricorre la XXIII edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera, Avviso Pubblico e Regione Puglia in collaborazione con la Rai – Responsabilità sociale e con il supporto del Teatro Pubblico Pugliese.

Anche il Presidente della Regione Puglia Emiliano parteciperà domani alla giornata che si svolgerà a Foggia e simultaneamente in migliaia di luoghi d’Italia, in Europa e in America Latina, dove verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime e, di seguito, con momenti di riflessione e approfondimento.

“Terra, solchi di verità e giustizia” è il tema scelto per la XXIII edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno che, ricordiamo, è riconosciuta come giornata nazionale con legge dell’8 marzo 2017.

In Puglia, la Giornata della Memoria e dell’Impegno, con il patrocinio del Comune di Bari e del Comune di Foggia, è realizzata con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università, Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, di Apulia Film Commission e di Puglia Promozione – Agenzia Regionale per il Turismo.

PROGRAMMA PER OGGI 21 marzo a Foggia

  • Dalle ore 7:00, arrivo dei partecipanti a Foggia
  • Dalle ore 9:00, ritrovo in Piazza Cesare Battisti e partenza del corteo secondo il percorso definito.
    § Alle ore 11:00, arrivo del corteo in Piazza Camillo Benso Conte di Cavour e lettura dei nomi delle vittime delle mafie dal palco. A seguire interventi dei familiari delle vittime e dei presidenti di Libera e Avviso Pubblico
    § Alle ore 13:30: pranzo per i familiari delle vittime (presso sala rosa in piazza Cavour a Foggia)
    § Dalle ore 14:30 alle 17:30, si svolgeranno seminari tematici:

LUOGO TEMA N. ISCRITTI

“Mafie in Puglia tra modernità e tradizione. Violenza e controllo del territorio”

Mafie, economie e sviluppo locale

Il costo occulto delle infrastrutture: la corruzione

Mafie d’ambiente: agromafie, ecomafie, caporalato

Le Amministrazioni Pubbliche e la prevenzione delle infiltrazioni mafiose e della corruzione
Foggia e la Puglia, periferie dell’informazione. Ovvero dove i giornalisti sono aggrediti, solo se fanno domande scomode
La memoria delle vittime nel racconto dell’immaginario di mafia e antimafia. Come tutelare la storia, non cedendo alla audience

Saperi contro le mafie

 

Invia una risposta