FINANZIATI I PROGETTI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI, I COMUNI INTERESSATI

0
492

Sono stati firmati ieri in Fiera 102 disciplinari per il potenziamento e la realizzazione di impianti sportivi comunali. Sono intervenuti i Sindaci e i delegati di tutti i Comuni che hanno partecipato al bando promosso dalla Regione.

“Mi congratulo con i Sindaci per la rapidità e l’efficienza con le quali hanno impiegato gli oltre otto milioni di euro messi a disposizione dalla Regione per rafforzare l’impiantistica sportiva. Si tratta di un intervento di grande valore perché gli impianti non servono solo alle società sportive, che in maniera eroica portano avanti la loro attività in mezzo a tante difficoltà, ma servono anche per dare la possibilità di migliorare quei contenitori sociali che si usano per tante iniziative:  ad esempio, per fare riunioni sulla legge per la partecipazione, che ci sta dando tante soddisfazioni, per fare piccoli spettacoli, tenere eventi legati alle scuole, per organizzare manifestazioni culturali o di natura artistica” ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano

L’assessore allo Sport Raffaele Piemontese ha dichiarato: “La Regione Puglia per la prima volta ha finanziato con oltre otto milioni e mezzo di euro 102 impianti sportivi pubblici dei Comuni della Regione Puglia. Quindi è una ristrutturazione dell’impiantistica sportiva e riteniamo che questi siano contenitori sociali utili per poter dare l’opportunità a tutti i cittadini pugliesi di fare sport all’interno di strutture comunali. Significa anche dare socialità, significa fare in modo che i cittadini possano fare sport per avere migliori stili di vita nei quartieri popolari, nei quartieri di periferia e avere modelli positivi anziché modelli negativi. È un investimento soprattutto sociale che abbiamo fatto in maniera imponente perché lo sport significa vita”.

I contributi per l’adeguamento degli impianti sportivi comunali ammontano complessivamente a 8 milioni 565 mila euro di risorse finanziarie sul bilancio autonomo, di cui circa 7 milioni e mezzo già impegnati in favore dei 102 comuni che hanno presentato istanza e sono stati ammessi a finanziamento. L’importo ammissibile per ciascun contributo è di 100.000 euro con un plafond di interventi che va da realizzazioni da 600-700mila euro e quindi con contributi di cofinanziamento importanti da parte degli enti locali, a piccoli interventi di manutenzione ordinaria. L’obiettivo è quello di cominciare a intervenire sulla riqualificazione funzionale degli impianti che sono patrimonio degli enti locali del territorio per renderli più fruibili e a disposizione a beneficio dell’intera popolazione.

Per la provincia di Foggia l’importo complessivo ammonta a 1,9 milioni di euro così suddiviso:

25.125,00 euro a Lesina (Adeguamento normativo del campo sportivo comunale); 60.000 euro a Vico del Gargano (Sostituzione del manto in erba sintetica dei campi da tennis comunali); 68.000 euro a San Marco La Catola (Lavori di recupero funzionale e manutenzione straordinaria impianto sportivo comunale – campo da calcetto); 74.962,50 euro a San Severo (Recupero funzionale  e manutenzione straordinaria degli impianti e spazi esistenti  della Palestra Geodetica di via Mazzini); 75.000 euro a Orta Nova (Messa a norma ed adeguamento del campo comunale di calcio di Orta Nova); 75.000 euro a Orta Nova (Messa a norma ed adeguamento del campo comunale di calcio di Orta Nova); 84.830 euro a Ordona (Intervento di adeguamento dello spazio di attività o impianto elementare comunale  per le attività sportive; 84.718,34 euro a Zapponeta (Progetto esecutivo per il recupero funzionale e manutenzione straordinaria della palestra comunale); 84.150 euro a Rocchetta Sant’Antonio (Progetto per l’efficientamento energetico e la riqualificazione del campo sportivo comunale); 85.000 euro a Carpino (Interventi per la rigenerazione  e il completamento degli impianti sportivi, campo da calcio a 5, campo da tennis  e infermeria pubblico); 85.000 euro a Biccari (Lavori di recupero funzionale e manutenzione straordinaria al fine di migliorare la possibilità di utilizzo degli impianti sportivi e degli spogliatoi); 85.000 euro a Celenza Valfortore (Lavori di recupero funzionale e manutenzione straordinaria impianto sportivo comunale – campo da calcio a cinque); 85.000 euro a Volturino (Recupero funzionale degli impianti sportivi comunali); 85.000 euro a Rignano Garganico (Ristrutturazione spogliatoi campo sportivo); 85.000 euro a Orsara di Puglia (Riqualificazione e valorizzazione spazi per gli spettacoli campo da calcio); 85.000 a Monteleone di Puglia (Progetto per lavori di recupero funzionale, manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico degli impianti sportivi comunali, spogliatoi annessi al campo sportivo); 85.000 euro a Panni (Progetto per lavori di recupero funzionale degli impianti sportivi comunali “Campo di calcio a 5”); 85.000 euro a Roseto Valfortore (Recupero funzionale e miglioramento di un campo di calcio a 5); 85.000 euro a Peschici (Lavori per il miglioramento funzionale ed adeguamento energetico della palestra a servizio della Scuola Media “G.Libetta”); 85.000 euro a Bovino (Lavori di recupero funzionale e manutenzione straordinaria degli impianti sportivi nel comune di Bovino); 91.708,71 euro a Monte Sant’Angelo (Recupero funzionale e manutenzione straordinaria); 100.000 euro a Troia (Recupero funzionale, manutenzione straordinaria, abbattimento barriere architettoniche, adeguamento impianti esistenti e miglioramento dell’impianto sportivo comunale); 100.000 euro a Cagnano Varano (Lavori di manutenzione straordinaria e recupero funzionale degli impianti sportivi esistenti siti in zona F5 del P.R.G); 100.000 euro a Candela (Ristrutturazione e messa a norma ed efficientamento energetico del complesso sportivo Tiro a segno comunale).