FALLUCCHI DECLINA L’INVITO

0
11676

Cari amici, cari Segretari Provinciali del centro destra,

io vi sono molto grato della vostra affettuosa proposta e, già prima di questa, del vostro cordiale e pressante invito ad essere a Foggia per un incontro tra amici.

Ho ascoltato con l’attenzione che merita tutti gli interventi e come sempre ho sentito la vivacità e l’intelligenza delle vostre ragioni. Ho ascoltato cose interessanti in gran parte tra loro coerenti ed armoniche, con qualche voce, com’è naturale, diversa. Sarò sempre lieto di partecipare al dialogo con voi, quindi vi ringrazio tutti.

Ecco qual’è la mia impressione: la politica deve avere il coraggio della verità, di analizzare la situazione così com’è. C’è un’emergenza politica vera e bisogna vederla altrimenti sarà tutto inutile. Non è un modo di dire, non è un espediente parlare di emergenza politica nel nostro paese, dico soltanto, per esempio, che sono profondamente convinto che la politica delle alleanze, la ricerca del partito, il desiderio di governare, tutto è essenziale, ma non deve rappresentare un valore assoluto. Io credo che la crisi della politica del nostro paese forse è proprio qui, nell’aver dato ancora una volta un significato assoluto alla politica delle alleanze, di essersi modificata da mezzo a fine.

Rivolgendomi ai miei concittadini, dico che è necessario amministrare con coscienza, evitando che alcune forze politiche, come è successo nel recente passato, portino male al nostro paese.

Ma non voglio dilungarmi in queste considerazioni, forse un po’ noiose, che richiedono una sede diversa per eventualmente discuterne.

Cari Segretari Provinciali, cari segretari cittadini, la vostra proposta certamente mi lusinga, tuttavia, con assoluta sincerità, ritengo declinare l’invito di candidarmi con questa coalizione, lasciandoci con l’augurio di buona sorte al nostro piccolo paese.

Domenico Fallucchi