EDITORIALE DELLA DOMENICA, SILENZIO…SI VOTA

0
580

Finalmente si vota! Dopo una campagna elettorale in cui si è detto di tutto e il contrario di tutto da parte degli schieramenti politici in campo, è arrivato il momento della verità. Solo il voto segreto dell’urna potrà suggellare una scelta consapevole e definitiva per l’individuazione della forza politica con più consensi e per la ripartita di una nuova campagna politica per la formazione del nuovo governo. A meno di grosse sorprese, cioè di qualche forza che si aggiudica la maggioranza dei seggi già da domani, tutto può succedere in una scenario dove il regista sarà il Presidente Mattarella che dovrà individuare chi potrebbe coalizzare forze politiche diverse per dare un governo all’Italia sia pure per l’approvazione di una nuova legge elettorale che cancelli quella attuale del Rosatellum. Insomma ci vorranno molte settimane per capire il filo della matassa di questa fase istituzionale.

Intanto i risultati saranno già patrimonio dei partiti e a San Nicandro ci sarà chi stapperà spumante italiano e chi avrà bruciori di stomaco pensando già alle elezioni comunali di fine maggio. Occorre, però, far molta attenzione ai risultati e non catapultarli automaticamente sulle comunali. Infatti il variegato risultato ottenuto sarà inficiato da tante variabili, quali: la coalizione dell’attuale governo cittadino a chi oggi darà la sua preferenza? Forze della stessa coalizione voteranno sicuramente la loro coalizione in presenza di candidati non graditi? Se qualche partito fa il boom di consensi, questi potranno ripetersi alle comunali? Insomma inutile pensare ad una fotocopia dei voti di oggi con quelli di fine maggio in quanto il fattore dominante sarà quello personale, della conoscenza diretta, della fiducia in un altro indipendentemente dall’appartenenza politica e così via.

E, proprio per questa variabilità insita nel voto comunale, potrebbero verificarsi anche composizioni diverse delle attuali coalizione attualmente in campo a San Nicandro. Tutto, quindi, rimandato ai risultati di domani mattina. Oggi inutile parlarne. Oggi si vota!

Il Direttore

Invia una risposta