ECCO LA SECONDA EDIZIONE DI GREEN NOTE IN FORESTA UMBRA CON IL SOSTEGNO DEL PARCO DEL GARGANO

0
453

Il Teatro Pubblico Pugliese, assieme al Parco Nazionale del Gargano, è impegnato da tempo nella promozione dei luoghi del territorio attraverso la cultura e la bellezza. «Con questo evento si realizza un’attività di promozione turistica del sito specifico assolutamente in linea con l’esigenza di tutela del suo ambiente naturale che si fonda sulla convinzione che bisogna lavorare alla valorizzazione economica dei luoghi anche attraverso l’organizzazione di eventi attrattivi che abbiano una prospettiva di strutturazione a lungo raggio», la convinzione di Pasquale Pazienza, presidente dell’ente Parco.

Quattro date, dal 28 luglio al 20 agosto, per un cartellone che proporrà le personalità più interessanti e innovative del panorama jazzistico nazionale ed internazionale. Ispirato al celebre Blu Note, che da New York passando per Milano ha ospitato gli artisti più celebri della scena internazionale jazz, blues e soul, Green Note si sposta dai consueti contesti urbani per calarsi negli scenari naturalistici della Foresta Umbra, dal 2017 Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO, per un evento che coniuga ambiente e natura, cultura, musica ed eccellenze enogastronomiche.

La direzione artistica per il secondo anno è affidata a Gegè Telesforo, cantante, musicista, conduttore radiofonico e istituzione musicale del jazz italiano. «La dieta mediterranea, le faggete vetuste e il jazz sono le tre eccellenze unite dal marchio Unesco alla base dell’idea del format di Green Note», spiega Telesforo. «La nota green che si unisce a quella blue: una suggestione particolare, un passaggio dal verde incantato della Foresta Umbra al blue incontaminato del mare del Gargano attraverso la musica, che può essere jazz, blues, etnica: l’importante è che sia di qualità e che ci prenda per mano e ci riporti vicino alla bellezza. Per questo, in collaborazione con il management Groove Master Edition, ho scelto quattro concerti per un cartellone che accontenterà un po’ tutti i gusti degli appassionati di musica, dagli standard classici al jazz più contemporaneo fino a quello più etnico».

Il programma, ricco e variegato, comincerà il 28 luglio con il Trio Bobo, composto dal batterista Christian Meyer, e dal bassista Faso, entrambi sezione ritmica degli Elio e le Storie Tese, e Alessio Menconi, storico chitarrista di Paolo Conte. Venerdì 5 agosto, invece, spazio a una stella della musica internazionale: Paul Wertico, storico batterista di Pat Metheny con cui ha vinto ben 7 Grammy Awards. Giovedì 11 agosto arriveranno IBeatiPaoli, gruppo scoperto da Lucio Dalla, che attinge dalla tradizione linguistica siciliana per creare un sound di forte contaminazione e modernità. A chiudere la rassegna, sabato 20 agosto, il duo foggiano che ha girato il mondo e ha suonato con il Premio Oscar Luis Bacalov: Mediterranea Tales, composto da Pasquale Stefano e Gianni Iorio.

Ritorna, dopo il successo di pubblico e di critica della prima edizione, “Green Note – Gargano Jazz & Food”, il festival musicale che, sotto le stelle del cielo d’estate, celebra e valorizza tre eccellenze: la Foresta Umbra, il jazz e la dieta mediterranea. La rassegna, ideata e coordinata dall’Agenzia di comunicazione e promozione Scopro in collaborazione con la Regione Puglia, il Teatro Pubblico Pugliese, il Parco Nazionale del Gargano e il patrocinio del Comune di Monte Sant’Angelo, sarà ospitata nuovamente dall’Elda Hotel (Sp 52 b).

Ogni appuntamento comincerà alle 20.00 con i saluti istituzionali e la degustazione esperienziale, mentre alle 21.30 partiranno i singoli concerti.

Per partecipare a Green Note è necessaria la prenotazione. Info e costi: + 39. 0884.594685 | + 39. 353.3039283 | info@eldahotel.it.