DUE ARRESTI DEI CARABINIERI  PER  ESTORSIONE

0
695

I militari della Stazione Carabinieri di Apricena, in esecuzione di un provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Foggia, hanno tratto in arresto e condotto in carcere un trentenne, originario di San Severo e residente ad Apricena, per i reati di evasione ed estorsione.

L’uomo, evadendo dall’abitazione ove era sottoposto alla detenzione domiciliare, aveva minacciato il proprietario di un bar di Apricena pretendendo di prelevare cibo e bevande senza pagarne il prezzo.

A seguito della denuncia del titolare del bar, le indagini dei Carabinieri della locale Stazione hanno consentito di raccogliere inconfutabili elementi di prova sulla base dei quali l’Ufficio di Sorveglianza di Foggia ha disposto che l’uomo venisse tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Contestualmente personale della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di San Severo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare della Terza Sezione Penale del Tribunale di Bari, ha sottoposto agli arresti domiciliari un pregiudicato di Torremaggiore che nel febbraio 2020 si rese responsabile dei reati di estorsione e ricettazione ai danni di un imprenditore agricolo della zona al quale aveva richiesto una notevole somma di denaro in cambio della restituzione di un trattore del quale la vittima era stato rapinato qualche giorno prima.