DOPO IL COVID-19 SPERANZE DI RINASCITA PER IL TURISMO DI TORRE MILETO

0
1224

Le notizie incoraggianti della Regione Puglia sul monitoraggio delle spiagge fra Torre Mileto e lo Schiapparo, sono una vera opportunità per il turismo e l’economia della cittadina di San Nicandro Garganico.

Il mare, le spiagge, il clima dichiarati di eccellenza unica: acque marine incontaminate, a Torre Mileto come lungo la spiaggia verso lo Schiapparo e Capoiale.

Spiagge di sabbia color oro e mare turchino che brillano alle prime luci dell’aurora e si incendiano al rosso tramonto immortalati da migliaia di scatti di fotografie di turisti affascinati da tanta bellezza naturale.

Gli stabilimenti balneari si preparano alla loro stagione, nella speranza di rivedere turisti radicati come la mia famiglia, e frequentatori abituali pur se con le limitazioni imposte dalle rigide norme della Pandemia.

Una opportunità in più riguarda la gestione delle spiagge libere, quelle a cui si può accedere liberamente con il pericolo di assembramenti incontrollabili.

Il Comune di San Nicandro ha la grande occasione di offrire lavoro, anche stabile, ai suoi cittadini per la gestione degli spazi balneari. Affidare la cura, la gestione e la manutenzione del lungo litorale a spiaggia libera, a cooperative o associazioni.

Credo anche che il momento sia propizio per il turismo “mordi e fuggi” delle località viciniori, e incoraggiare il ritorno di quanti non vogliono lasciare il proprio territorio alla ricerca, spesso illusoria, di “lidi migliori”.

Pongo la mia considerazione alla sensibilità degli amministratori locali affinchè migliorino e valorizzino luoghi e condizioni di vita della loro accogliente cittadina e dell’area balneare della Torre di Mileto.

Luoghi ricchi di fascino, di leggende, di mitologia, di tradizioni accoglienti, di ricercata produzione agricola, di storia e di un ambiente-oasi marino, con rigogliosa vegetazione mediterranea, unica nel suo genere sul territorio nazionale e non solo.

Michele Russi