DALL’UDC PARTE IL PROGETTO PER IL CENTRODESTRA UNITO

0
91

Il direttivo cittadino dell’UDC di San Severo lavora da mesi alla costruzione di un progetto politico teso a riunire tutte le forze politiche di centrodestra con l’intento di proporre alla città linee programmatiche attuabili. Si sono moltiplicati incontri con cittadini, imprenditori, professionisti, associazioni, partiti e movimenti con il solo scopo di prospettare alla città di San Severo un programma credibile che parta dal basso, sulla scorta delle necessità del territorio sul piano sociale, imprenditoriale, occupazionale e che sia capace di rendere la città attrattiva con un piano serio di marketing territoriale, proposte culturali e turistiche.

L’UDC in questi mesi ha dialogato con le tutte forze politiche ponendo al centro delle discussioni la necessità di voltare pagina, di liberarsi di dieci anni di amministrazione superficiale che ha contribuito al tangibile declino della città e per riportare San Severo a punto di riferimento dell’intera Capitanata.

Fra i primi ad aderire al progetto politico destinato a crescere sono: UDC, IO SUD, POPOLARI DI PUGLIA, ITALEXIT, MOVIMENTO CIVICO SCHITTULLI, ASSOCIAZIONE VITTIME D’INGIUSTIZIA.

“Cresce di ora in ora l’interesse per questo ambizioso progetto politico che ha come unico obiettivo presentare il centrodestra unito alle elezioni comunali di giugno, con la scelta condivisa di un candidato che sia segno di discontinuità, un nome che metta d’accordo tutti a cui i cittadini dovranno affidarsi e fidarsi” – dichiara il coordinatore cittadino Marco Flammia

I coordinatori: Marco Flammia (UDC), Giuseppe Accettulli (Puglia Popolare), Catia Liacono (Regionale Io Sud), Carlo Poppa (cittadino Io Sud), Maria Soccorsa Trombetta (Provinciale Movimento Civico Schittulli), Carmine Soccio (Italexit), Filippo Nunziante (Provinciale Ass. Vittime d’Ingiustizia)