COME SI RICONOSCE UN UOMO INNAMORATO

0
421

Rispetto, stima, calore. Ha sempre tempo per te e non ha fretta di conquistarti. Un uomo innamorato si vede anche da un semplice sguardo

L’uomo bugiardo? Quello che dice «Non mi innamorerò mai». Quando vi capita di incontralo, il maschio tutto di un pezzo che lo afferma ostentando sicurezza, sappiate che avete di fronte un bugiardo. Mente, forse inconsapevolmente. Il mistero dell’innamoramento, per nostra fortuna, non ha età, e ancora adesso leggiamo di storie di uomini e donne, compagni di una vita, che muoiono a distanza di pochi giorni. L’ultima prova del loro innamoramento senza tempo.

COME CAPIRE SE UN UOMO È INNAMORATO

Ma perché aumentano gli uomini che mettono le mani avanti e provano a difendersi con un’affermazione così falsa? Conta, certo, un aumento irreversibile della fragilità del maschio di fronte alla donna. Siamo diventati più spregiudicati, ostentiamo più sicurezze, ma per questo siamo più fragili. E arretriamo. Il boom dell’amore a pagamento, con relazioni perfino stabili, è un termometro perfetto per misurare questa sorta di abdicazione del maschio, il non volersi impegnare e misurare con una donna magari superiore nella sua aulica rotondità femminile, il fuggire da qualsiasi responsabilità attraverso la scorciatoia del denaro. Innamorarsi, in questo senso, può fare davvero paura.

L’UOMO GIUSTO

Poi le donne, almeno in questo campo, hanno fatto passi da gigante. Non sono sempre in attesa di una richiesta, di un farsi avanti, come se la dichiarazione fosse un’esclusiva maschile. Se guardate le adolescenti contemporanee, vi accorgete che sono sempre più spinte nei loro comportamenti e quando un maschio piace, non perdono tempo in preliminari superflui. Sono loro che si dichiarano. E affrontano in modo diretto le incertezze di un maschio che, per esempio, si corazza dietro l’amore rovesciato su altri, come i figli, e non disponibile per una compagna. Già, perché anche l’amore, nella pesantezza della vita quotidiana, è un bene finito, non infinito.

IL MITO DELLA DONNA PERFETTA

Infine, c’è il mito della donna perfetta. Quella che leggiamo nei romanzi, ma non troviamo mai nella realtà. La femmina che ci sembra possedere tutte le qualità messe insieme e come tale ci appare una dea dei sogni. Inesistente. L’amore, se ci pensate, è anche un atto di realismo nel concedersi all’altro accettandolo con i suoi limiti e con il carico di cose che non ci piacciono eppure dobbiamo condividere nella stabilità di una relazione affettiva. L’incapacità, solo teorica, di innamorarsi, ha spento con un soffio il piacere della seduzione, del corteggiamento. Il grande Michele de Montaigne scriveva: «Non abbiate fretta nella conquista. Più passi e gradini ci sono, più si trovano grandezza e onore, quando si arriva in alto». Ma non avere fretta è una cosa, ritirarsi prima di combattere è un’altra.

SEGNALI DELL’UOMO INNAMORATO

Ha sempre tempo per te. Un uomo innamorato, per quanto sia imbottito di impegni di lavoro o di altro genere, ha sempre tempo per la persona che corteggia. Conosce la giusta gerarchia delle cose che contano nella vita.

Ti considera alla sua pari.

Ti stima davvero, al di là delle inevitabili diversità di opinione.

Ti rispetta, anche quando non siete d’accordo.

Ti incoraggia e ti apprezza per quella che sei, senza cercare di cambiarti.

Sa mettersi in discussione e non vuole avere sempre ragione a prescindere.

Ha a cuore il benessere della coppia e sa essere tuo alleato. Non ti rinfaccia le cose, ma si impegna a trovare insieme a te soluzioni per affrontare le sfide della vita.

COME TI ACCORGI CHE TI STAI INNAMORANDO?

Un uomo innamorato, come abbiamo visto, non ha fretta. E’ paziente e conosce la strada da fare per conquistare la donna che ama. Ma una donna come si accorge che si sta a sua volta innamorando? Non bastano le farfalle nello stomaco, tipiche della prima fase di innamoramento. La stima è fondamentale così come il senso di amicizia. Ma anche la sensazione, inspiegabile a parole, di voler condividere la propria vita con quella persona perché la si percepisce come quella giusta.

QUANDO LA GELOSIA DIVENTA PERICOLOSA

La gelosia è una componente imprescindibile dell’amore. Lo stesso Freud la definiva “un normale stato affettivo, come il dolore”. Eppure c’è un limite che non va mai valicato, anche quando l’uomo violento si mostra innamorato. Si tratta dell’uso della violenza, prima verbale e poi fisica. Accompagnata da continue pressioni, ritorsioni, piccoli e grandi ricatti. Questa è una gelosia malsana e l’uomo che la mostra va allontanato prima che sia troppo tardi. (nonsprecare)