BATTAGLIA CONTRO L’INCIVILTA’

0
572

Si è avuta notizia di gesti irresponsabili da parte di giovani durante le sere e le notti del nostro carnevale appena terminato. Bombolette spray usate per imbrattare i muri e macchine danneggiate anche nella centralissima zona del Convento proprio dove la manifestazione era più affollata. Atteggiamenti sicuramente da condannare che non trovano riscontro in nessuna ragione plausibile di giustificazione del gesto. Giovani che per fare le loro bravate non rispettano il decoro cittadino di San Nicandro che, invece, avrebbe bisogno di tanta attenzione e rifarsi completamente il look. Giovani che scontano le loro debolezze e la loro ipocrisia in gesti che mai farebbero alla luce del sole e che invece, all’ombra della sera e della notte, scaricano le loro frustrazioni come per un appagamento alla loro voglia del niente. Qualche bicchiere in più e via alla consuetudine della vera e propria cattiveria senza nessun senso della bellezza accumunata alla voglia di trasgredire. Sarebbe interessante studiare le cause di tutto ciò ed un ruolo importantissimo lo recitano le famiglie e la scuola che o sono costrette a subire anche loro oppure non conoscono appieno i propri giovani al punto da meravigliarsi di ciò che succede pensando che sono sempre “gli altri” e mai i propri ragazzi i responsabili di gesti vandalici.

Invia una risposta