ANCORA APPELLI PER IL PROBLEMA LUPI E CINGHIALI NEL GARGANO

0
472

L’ultimo appello in ordine cronologico di denuncia di invasione di lupi e cinghiali nel territorio garganico arriva dalla Coldiretti di Foggia. Si riferisce della pericolosità degli animali vaganti e dei notevoli danni provocati all’agricoltura e agli incidenti, anche gravi, che si sono succeduti nel tempo a causa di una popolazioni di questi animali che si è letteralmente raddoppiati nel corso di pochissimo tempo.

Giuseppe De Filippo, presidente della Coldiretti Foggia, ricorda come la legge regionale che riguardava questa specie interessata è stata impugnata dal governo centrale che ne rivendica la competenza. Intanto gli agricoltori e gli allevatori di bestiame, ma anche l’acquacoltura, sono in prima linea subendo i danni provocati lupi, cinghiali e cormorani. Poiché l’economia del Gargano, oltre quella limitata alla stagione estiva del turismo è quella dell’allevamento e dell’agricoltura, occorre provvedere con estrema urgenza con la definizione della normativa per tutelare gli operatori dei vari settore e l’incolumità delle persone.